Smart home: pochi semplici passi per realizzare un impianto connesso

04/04/2019

4.170 volte

La richiesta di impianti smart è in continua crescita. Partendo da un impianto tradizionale, aggiungendo solo alcuni dispositivi è possibile realizzare un impianto smart e connesso, per controllare le luci, automatizzare le tapparelle e gestire i consumi energetici.

I passaggi da seguire sono pochi e semplici, il metodo e le regole d’installazione sono quelli noti, potrete rendere smart anche un impianto già esistente. Nel caso di carico comandato da uno o più comandi tradizionali (interruttori, deviatori, invertitori), è sufficiente sostituire il primo comando della linea con il nuovo deviatore connesso. Nel caso di una linea di pulsanti, basta sostituire il relè con il relè connesso. Stesso approccio per l’automazione delle tapparelle, grazie al comando tapparelle connesso. Per la gestione dell’energia, basta aggiungere un modulo per ciascuna presa da controllare, e per conoscere i consumi complessivi dell’intero appartamento, un modulo DIN di misura. I dispositivi connessi vanno alimentati, l’unica accortezza quindi è rendere disponibile, se non già presente, il conduttore del neutro.

B Ticino

Infine, va aggiunto all’impianto il gateway che permetterà il dialogo tra i dispositivi e, quando collegato al- Wi-Fi di casa, l’accesso dall’App. Con i comandi scenari entrata/uscita e notte/giorno sarà possibile associare più funzioni e personalizzare l’impianto a seconda delle esigenze. Così il comando generale, permetterà di spegnere le luci, abbassare tutte le tapparelle con un semplice click.

La gamma di prodotti smart si completa con comandi wireless, che consentono di aggiungere un punto di comando luci o tapparelle ove non previsto, senza opere murarie.

COMANDATO DA SMARTPHONE O SEMPLICEMENTE DALLA VOCE

E’ possibile controllare e personalizzare le funzioni dell’impianto Living Now anche da smartphone attraverso l’App Home + Control. User friendly, organizzata per stanze e con l’accesso rapido agli scenari principali, consente di visualizzare i consumi totali dell’abitazione e di ogni presa connessa, in tempo reale o cumulati, e di ricevere notifiche in caso di malfunzionamento, anomalie e rischio di blackout. Ed è possibile comandare l’impianto anche con la voce, grazie alla completa compatibilità con gli assistenti vocali di Apple, Google e Amazon.

B Ticino

ECCELLENZA TECNICA PER UN’INSTALLAZIONE PERFETTA

I nuovi dispositivi smart sono disponibili per Living Now, è una nuova linea modulare BTicino, d’installazione standard sulle normali scatole da incasso per muratura, come 503E, o cartongesso, con modularità tipiche da 2 a 6 moduli. La parte funzionale e cablata dei dispositivi è separata da quella estetica che è possibile installare a fine lavori. Durante la tinteggiatura è possibile staccare l’estetica e, se il cliente decide di rinnovarla, potrà chiedere di sostituirla senza modifiche all’impianto. Living Now è perfettamente aderente alla parete. Il “floating frame” brevettato permette alla placca di adattarsi alle irregolarità delle pareti e nascondere le imprecisioni delle scatole. Ogni tasto è dotato di un sistema di leve brevettato: i comandi sono sempre allineati agli altri componenti anche dopo diversi azionamenti. Il supporto, quasi quattro volte più rigido e resistente di quelli attuali, è fornito con una valva che protegge i dispositivi dai rischi di danneggiamento in cantiere. 

BTicino e la Smart Home

La filiera (Produttori – Grossisti – Installatori di apparecchiature elettriche), come afferma il report 2018 del Politecnico di Milano, “continua a svolgere un ruolo molto importante all’interno del mercato Smart Home, veicolando prodotti e servizi che valgono il “50% del mercato, il 10% in più rispetto al 2017”. Ma “ha mantenuto un approccio ancora troppo conservativo, tenendo poco in considerazione la rapida diffusione di prodotti autoinstallanti e l’evoluzione delle abitudini dei consumatori. Occorre ripartire dalla forza del brand e dalla community di installatori per sostenere la crescita, cercando di cogliere al contempo le nuove opportunità offerte da prodotti e canali complementari”.

BTicino vuole contribuire a fornire ai professionisti dell’impiantistica soluzioni semplici da installare, che corrispondano al loro modo di lavorare, che contribuiscano a consolidare il loro ruolo e l’importanza sul loro mercato tradizionale e lo trasferiscano anche su quello delle nuove tecnologie e della Smart Home. Per questo ha fatto grandi investimenti per facilitare il professionista nel proporre e installare tutti quei prodotti di cui i clienti potrebbero avere bisogno. 

Secondo la stessa ricerca del Politecnico una delle ragioni della crescita del mercato della Smart Home risiede nella diffusione degli smart speakers, gli altoparlanti intelligenti, perché “Al di là delle caratteristiche specifiche di questi prodotti, il loro lancio ha portato con sé una progressiva evoluzione delle abitudini dei consumatori, sempre più disposti ad acquistare in autonomia i dispositivi per la smart home (online o nei negozi) e a richiedere eventualmente in un secondo momento l’aiuto di un professionista per l’installazione”.

Il professionista attento deve essere quindi pronto a proporre soluzioni compatibili con questi dispositivi. Proprio BTicino si è presentata, attraverso Living Now with Netatmo, con un’offerta di soluzioni per la smart home gestibili anche attraverso comandi vocali. L’affidabilità del suo marchio è sicuramente una garanzia rilevante che contribuisce a rassicurare il cliente sulla qualità e la sicurezza di prodotti che conosce ancora poco e che, a volte, percepisce come pericolosi perché non ne conosce l’essenza e pensa che possano violare la sua privacy.

BTicino si presenta con un’offerta diversificata per la home automation, meglio nota come domotica, e per la smart home.

Per i professionisti:

  • l’offerta di domotica My Home rimane importante per tutti quei professionisti evoluti che sono cresciuti in questi anni installando le soluzioni BTicino, complete, coordinate e aperte al mondo dell’integrazione di sistemi terzi, sulle quali l’azienda continua ad investire in sviluppo ed innovazione;
  • l’offerta Living Now with Netatmo può rappresentare un’opportunità di crescita per i tanti professionisti che non hanno mai provato soluzioni di domotica. Le funzioni sono: luci, tapparelle, prese connesse e controllo carichi, integrate da comandi scenari e dalla possibilità di connettersi, in modo semplice, a internet, senza interventi complessi di configurazione. E’ la soluzione connessa per tutti gli installatori. Per BTicino rappresenta il nuovo modello per realizzare l’impianto elettrico standard nel residenziale, nel nuovo come nella ristrutturazione leggera. 

Per i consumatori:

  • My Home è l’offerta completa, che integra moltissime funzioni in un unico sistema connesso: luci, prese, tapparelle, antifurto, controllo carichi, termoregolazione, diffusione sonora, aperta a sistemi di altri produttori. E’ la miglior soluzione per un cliente finale esigente e con un’abitazione di valore (ad esempio una villa o appartamento di pregio), nel caso di edifici di nuova costruzione o di ristrutturazione pesante.
  • La Living Now with Netatmo è la soluzione più economica per una Smart Home semplice e aperta alle altre offerte tramite gli assistenti vocali (Google, Amazon ed Apple), soluzione adatta anche al singolo appartamento. Può rappresentare un’opportunità vantaggiosa anche nelle ristrutturazioni leggere, consentendo di fornire soluzioni evolute senza interventi sulle opere murarie.
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa