AMPLIAMENTO DEL MUSEO DIFFUSO STORICO ARCHEOLOGICO DI CAVALLINO

Il Comune di Cavallino (LE) ha indetto una gara attraverso procedura aperta per l’affidamento di servizi attinenti all’architettura ed all’ingegneria i...

28/07/2009
© Riproduzione riservata
Il Comune di Cavallino (LE) ha indetto una gara attraverso procedura aperta per l’affidamento di servizi attinenti all’architettura ed all’ingegneria intervento di ampliamento del Museo Diffuso Storico Archeologico di Cavallino.

Descrizione dell’appalto
Procedura aperta per l’affidamento dell’incarico professionale per:
a.1 La redazione, ai sensi degli artt. 91 e 93 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e del Titolo III – Capo Il del D.P.R. 554/99, delle seguenti progettazioni:
  • Progettazione definitiva
a.2 Prestazioni accessorie:
  • Pratiche Esame ASL e SOPRINTENDENZA AI BENI ARCHEOLOGICI DELLA PUGLIA
  • Indagini strutturali
  • Rendering grafici in CAD tridimensionale.
In particolare, le succitate prestazioni professionali riguardano la realizzazione delle seguenti opere concernenti l’ampliamento del MUSEO DIFFUSO STORICO ARCHEOLOGICO DI CAVALLINO:
  • scavi e restauri archeologici;
  • arredo urbano e riqualificazione ambientale.
L’affidatario del progetto definitivo sarà poi, in caso di finanziamento dell’opera anche l'affidatario del progetto esecutivo e della Direzione lavori (Art. 91, comma 6 DEL d.Lgs 163/2006). A tal proposito si fa presente che l’ammontare presunto per competenze professionali per la redazione del progetto esecutivo è di €.99.000,00 oltre IVA e CNPAIA, mentre l’ammontare presunto per competenze professionali per la direzione dei lavori è di €.193.000,00 oltre IVA e CNPAIA.

Durata
Il tempo complessivo massimo previsto per la progettazione definitiva e per l’espletamento delle relative prestazioni accessorie è di 20 giorni naturali e consecutivi. Durante l’intero periodo di progettazione il concorrente dovrà garantire il costante supporto tecnico al Responsabile del Procedimento nell’iter delle procedure autorizzative presso enti esterni quali ASL, Soprintendenza ai beni archeologici della Puglia, ecc.

Condizioni di partecipazione:
a) Sono ammessi i soggetti di cui all’art. 90, comma 1, lett. d) e), f), f bis) g), h) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

b) Le prestazioni professionali relative alla sicurezza ex D.Lgs 81/2008 sono riservate a:
  • soggetti in possesso dei requisiti ex art. 98 D.Lgs. 81/2008 e s.m.i;
  • persone fisiche o giuridiche stabilite in altri Paesi U.E. ed abilitate.
c) Si applicano i divieti di cui all’art. 90, comma 8, del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni.

d) Pena l’esclusione, è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo (ari. 51, D.P.R. 554/99).

e) Pena l’esclusione, è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara anche in forma individuale, qualora partecipino alla gara medesima in raggruppamento temporaneo (comma 2 e comma 5 art. 51, D.P.R. 554/99).

f) In rispetto al principio generale della personalità della prestazione professionale di progettazione, il concorrente dovrà eseguire personalmente l’incarico affidato. Per le società di professionisti e le società di ingegneria, in sede di presentazione dell’offerta, a pena di esclusione, dovranno essere indicati i nomi dei professionisti iscritti all’Albo che saranno incaricati e personalmente responsabili dell’esecuzione della progettazione. In tal caso il compenso previsto è da intendersi onnicomprensivo. L’affidatario non potrà in ogni caso avvalersi del subappalto per le prestazioni sopra indicate, fatta eccezione di quanto previsto dall’art. 91 comma 3 del D.Lgs 163/2006.

g) Un architetto od un ingegnere, che fa parte del gruppo di progettazione, dovrà inoltre essere responsabile del coordinamento e dell’integrazione tra le varie prestazioni specialistiche richieste.

h) Pena l’esclusione, qualsiasi sia il soggetto partecipante alla gara deve essere prevista, la figura del consulente archeologo del quale dovrà essere indicato il nominativo ed allegato il relativo curriculum professionale. Il consulente individuato deve aver prestato negli ultimi dieci anni consulenze per la progettazione nel campo della valorizzazione e fruizione del patrimonio archeologico.

i) Pena l’esclusione, i concorrenti per la partecipazione devono essere in possesso dei seguenti requisiti minimi di capacità finanziaria e tecnica (art. 66, commi 1 e 3 del DPR 554/99):
  • aver svolto negli ultimi 10 anni incarichi inerenti servizi di Progettazione, relativamente a lavori appartenenti alla classe e categoria dei lavori cui si riferiscono i servizi da affidare per un importo globale di lavori non inferiore a (quattro volte l’importo stimato dei lavori da progettare):
    • Opere di riqualificazione del paesaggio culturale, valorizzazione e fruizione di parchi archeologici, per un importo complessivo non inferiore ad euro 12.600.000,00, di cui almeno un intervento di importo non inferiore ad euro 2.530.000 di cui il soggetto abbia eseguito Progettazione e direzione lavori ed i cui lavori siano ultimati e collaudati.
Per i raggruppamenti temporanei costituiti e per i raggruppamenti costituendi, i requisiti suindicati devono essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso e non si applica la facoltà prevista per l’Amministrazione dall’art. 65 comma 4 del DPR 554/99.
I servizi di ingegneria valutabili sono quelli iniziati ed ultimati nel decennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, ovvero la parte di essi eseguita nello stesso periodo per il caso di servizi iniziati in epoca precedente, nonché la sola parte effettivamente eseguita nello stesso periodo nel caso di servizi in corso di esecuzione.

l) Per le società di ingegneria è richiesta la presenza di un direttore tecnico con funzioni di collaborazione alla definizione degli indirizzi strategici della società e di collaborazione e controllo sulle prestazioni svolte dai tecnici incaricati delle progettazioni, che sia ingegnere o architetto o laureato in una disciplina tecnica attinente all’attività prevalente svolta dalla società, abilitato all’esercizio della professione da almeno 10 anni nonché iscritto, al momento dell’assunzione dell’incarico, al relativo albo professionale previsto dai vigenti ordinamenti ovvero abilitato all’esercizio della professione secondo le norme dei paesi dell’Unione -Europea cui appartiene il soggetto. Al direttore tecnico o ad altro ingegnere o architetto da lui dipendente abilitato all’esercizio della professione, ed iscritto al relativo albo professionale, la società delega il compito di approvare e controfirmare gli elaborati tecnici inerenti le prestazioni oggetto dell’affidamento;l’approvazione e la firma degli elaborati comportano la solidale responsabilità civile del direttore tecnico o del delegato con la società di ingegneria nei confronti della stazione appaltante.

m) A pena di esclusione, i raggruppamenti temporanei individuati dall’art. 90 comma 1 lettera g) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. devono prevedere la presenza di un professionista abilitato da meno di cinque anni all’esercizio della professione secondo le norme dello Stato membro dell’Unione Europea di appartenenza (art. 51, comma 5, D.P.R. 554/99).
La tipologia dell’intervento oggetto dell’incarico professionale di progettazione de quo non richiede la figura del geologo.
Si precisa inoltre che qualsiasi modificazione o trasformazione delle ragioni sociali, ovvero della natura giuridica dei concorrenti, oppure sostituzioni dei professionisti indicati dalle società in sede di offerta quali responsabili dell’incarico, dovrà essere preventivamente autorizzata dall’Amministrazione Comunale, la quale potrà anche decidere di recedere dal contratto per giusta causa.

Criteri di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa in termini di :
  • merito tecnico – professionalità, max punti 40
  • caratteristiche qualitative, metodologiche e tecniche, max punti 40
  • offerta economica, fattore ponderale 20
Termine per il ricevimento delle offerte
14/09/2009 ore 12,00 al protocollo dell’Ente in Cavallino alla via Elba 5- 73020 Cavallino (LE)

Responsabile del procedimento
Geom. Giuseppe DE GIORGI
Tag:

Link Correlati

Speciale Concorsi