Acquisto immobili ristrutturati: quale codice indicare nel modello di cessione del credito o sconto in fattura?

L'Agenzia delle Entrate ha chiarito quale codice indicare nel modello di comunicazione di cessione del credito in caso di acquisto di immobili ristrutturati

di Redazione tecnica - 02/12/2020
© Riproduzione riservata
Acquisto immobili ristrutturati: quale codice indicare nel modello di cessione del credito o sconto in fattura?

Premesso che anche per le detrazioni fiscali per gli interventi di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione che provvedano entro diciotto mesi dalla data di termine dei lavori alla successiva alienazione o assegnazione dell'immobile, si può optare per le due opzioni alternative di sconto in fattura e cessione del credito, cosa indicare nel campo "Tipologia intervento” del quadro A del modello di comunicazione per l'esercizio dell'opzione all'Agenzia delle Entrate?

Acquisto immobili ristrutturati e cessione del credito: la risposta dell'Agenzia delle Entrate

È questa l'interessante domanda a cui ha provveduto a rispondere FiscoOggi, la rivista telematica dell'Agenzia delle Entrate che riguarda gli interventi previsti all'art. 16-bis, comma 3 del TUIR che richiamano direttamente quelli di cui alle lettere c) e d), comma 1, art. 3 del DPR n. 380/2001 (c.d. Testo Unico Edilizia).

In particolare, per le detrazioni fiscali relative a questi interventi, nel caso si scelga una delle due opzioni di sconto in fattura o cessione del credito, cosa indicare nel campo "Tipologia di intervento" presente nel quadro A del modello di comunicazione? la risposta non era semplice in considerazione che non è stato previsto un codice intervento specifico per questi casi.

L'Agenzia delle Entrate ha chiarito che deve essere indicato il codice identificativo 17: Intervento di manutenzione straordinaria, restauro e recupero conservativo o ristrutturazione edilizia e intervento di manutenzione ordinaria effettuato sulle parti comuni di un edificio.

Segui il Focus Detrazioni fiscali e resta sempre aggiornato

A cura di Redazione LavoriPubblici.it