Campania: 40 milioni di euro per finanziare la progettazione di opere e/o infrastrutture

È stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 47 del 14/07/2016 il decreto dirigenziale n. 89 del 13/07/2016 con cui si approva il Ba...

21/07/2016
© Riproduzione riservata
Campania: 40 milioni di euro per finanziare la progettazione di opere e/o infrastrutture

È stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 47 del 14/07/2016 il decreto dirigenziale n. 89 del 13/07/2016 con cui si approva il Bando per la costituzione di una graduatoria finalizzata al finanziamento della progettazione di opere e/o infrastrutture inserite o coerenti con gli strumenti della programmazione regionale 2014/2020.

A partire dall'1 agosto 2016 sarà attiva la sezione Fondo di Rotazione sul Portale Gare della Regione Campania e potranno essere inviate (fino al 15 settembre 2016 alle ore 13) le domande di contributo.

Finalità e riferimenti normativi
Il Bando è stato emanato al fine di dare spinta propulsiva ed accelerazione agli strumenti delle politiche di programmazione comunitaria e nazionale e regionale, in armonia con gli obiettivi di sviluppo locale e rilancio territoriale declinati negli strumenti finanziari della Programmazione Unitaria regionale, per migliorare la risposta progettuale dei vari soggetti pubblici, presenti sul territorio della Regione Campania rappresentativi delle istanze e dei bisogni della collettività, che intendono realizzare interventi inseriti o coerenti con le politiche di sviluppo locale definite nei programmi operativi 2014/2020.

Obiettivo del Bando è la concessione di contributi, in conto anticipazione, da restituire secondo le modalità e la tempistica previste, per la progettazione delle opere e delle infrastrutture degli Enti Locali e degli altri organismi di diritto pubblico.

Il finanziamento delle attività di progettazione ha la finalità di consentire l’acquisizione di un livello di progettazione idoneo alla realizzazione di operazioni e/o interventi già inseriti nelle diverse fonti di programmazione comunitaria, nazionale e regionale 2014/2020 e coerenti con la programmazione comunitaria, nazionale e regionale, migliorando la qualità e la quantità della spesa comunitaria e attivando processi di circolo virtuoso tra le diverse istituzioni presenti sul territorio campano e amplificando la ricaduta positiva degli strumenti di programmazione dello sviluppo attivati ai vari livelli della filiera istituzionale.

Il Bando riguarda la costituzione della graduatoria finalizzata al finanziamento della progettazione di opere e/o infrastrutture finalizzate alla realizzazione di interventi di rigenerazione urbana in collegamento con gli altri ambiti tematici sotto elencati:

  • mobilità sostenibile,
  • interventi in ricerca e innovazione,
  • infrastrutture di cura socio-educative rivolte ai bambini e a persone con limitazioni all’autonomia,
  • potenziamento dell’offerta di servizi sanitari e socio-sanitari territoriali,
  • smart cities and smart communities: Agenda Digitale - digitalizzazione dei processi amministrativi - e-government,
  • filiere bio-energetiche,
  • investimenti per la resilienza e l’adattamento climatico,
  • dissesto idrogeologico,
  • promozione e sviluppo della cultura e valorizzazione e messa a sistema del patrimonio culturale,
  • tutela e valorizzazione ambientale,
  • promozione del trasferimento di conoscenze e innovazione nel settore agricolo, forestale e delle zone rurali,
  • sistemi produttivi, riqualificazione siti produttivi dismessi,
  • risparmio ed efficientamento energetico degli edifici pubblici e dell’edilizia abitativa pubblica,
  • edilizia scolastica ed universitaria,
  • scuole innovative.

Dotazione finanziaria
La concessione dei contributi alla progettazione degli Enti è realizzata con le risorse, attualmente quantificate in € 40.000.000,00, provenienti dal Piano Operativo Complementare della Regione Campania (delibera CIPE n. 11 del 1/05/2016).

Beneficiari
Possono presentare domanda di contributo i soggetti pubblici e gli organismi di diritto pubblico, di seguito elencati:

  • enti locali (Comuni, Province, Città metropolitane, Unioni di Comuni, Comunità Montane, Enti Parco, Comuni associati ex L.R. n. 16/2014),
  • enti pubblici non economici,
  • organismi di ricerca pubblici,
  • istituzioni universitarie pubbliche,
  • enti del Servizio sanitario regionale,
  • gestori di servizio pubblico.

Ciascun soggetto può presentare, con un’unica domanda, la richiesta di finanziamento per attività progettuali riconducibili ad una o più opere e/o infrastrutture relative a ciascuno degli ambiti tematici previsti.

Oggetto del contributo
Oggetto di contributo è la progettazione di opere e/o infrastrutture relative a una o più delle seguenti fasi:

  • redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica,
  • elaborazione del progetto definitivo;
  • elaborazione del progetto esecutivo;
  • attività di verifica preventiva;
  • validazione della progettazione.

La progettazione potrà essere realizzata, in ossequio alla normativa vigente in materia di contratti pubblici, attraverso il ricorso a progettazione interna ovvero a singoli professionisti esterni ovvero a procedure di evidenza pubblica.

Intensità e modalità di erogazione del contributo
Il contributo può essere concesso fino al 100% del costo della progettazione dell’opera e/o infrastruttura.

Modalità e termini per la presentazione delle domande
Le domande devono essere inviate esclusivamente in modo telematico a partire dal giorno 01/08/2016 ed entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 15/09/2016 nell’apposita sezione dedicata al Fondo di Rotazione sul Portale Gare della Regione Campania (https://gare.regione.campania.it/portale/index.php) previa registrazione dell’Ente al Portale.

Documentazione da presentare
Gli enti richiedenti dovranno compilare, a pena di inammissibilità, la documentazione di seguito indicata:

  • Domanda di contributo per la progettazione con indicazione espressa dell’opera/infrastruttura o delle opere/infrastrutture da realizzare (allegato 2: Domanda di ammissione al contributo);
  • Scheda sintetica dell’intervento che si intende realizzare con il contributo alle attività di progettazione di cui al presente Bando (allegato 3: Scheda sintetica dell’intervento oggetto della progettazione);
  • Relazione sull’attività di progettazione da realizzare e sull’intervento infrastrutturale oggetto della progettazione (allegato 4: Scheda sull’attività di progettazione), corredata dal Parere di congruità del RUP relativo all’importo ed alla fase della progettazione per la quale si chiede il contributo, con l’indicazione espressa se la progettazione avverrà con personale interno all’Ente, oppure mediante ricorso all’esterno;
  • Copia della delibera dell’organo esecutivo dell’Ente di impegno a restituire il contributo ricevuto entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla data di stipula del contratto di appalto per la realizzazione dei lavori oggetto della progettazione finanziata dal presente Bando, o, qualora non sia intervenuto alcun finanziamento regionale, nazionale, comunitario, a restituire il finanziamento entro 5 (cinque) anni dalla data di notifica del decreto di ammissione a finanziamento;
  • Copia della delibera dell’Organo esecutivo dell’Ente richiedente di avvio della fase di progettazione;
  • Copia della determina a contrarre, contenente la nomina del RUP ed il cronoprogramma delle fasi progettuali per il quale è richiesto il contributo.

Alla suddetta documentazione va aggiunta, a scelta del soggetto richiedente, l’eventuale documentazione di seguito indicata:

  • Dichiarazione del RUP, resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 attestante la presenza di un progetto di fattibilità tecnica ed economica o di un progetto preliminare o definitivo dell’intervento approvato dall’ente richiedente, nel caso in cui il finanziamento sia richiesto rispettivamente per l’attività di progettazione preliminare, definitiva o esecutiva;
  • Lettera di intenti con il soggetto privato, attestante la volontà di attivare capitali privati rispetto all’intervento in questione, con l’indicazione della percentuale di cofinanziamento privato.