Codice dei contratti: il nuovo Regolamento unico dopo lo Sblocca Cantieri

Dovrebbe ormai essere alle battute finali la definizione del nuovo Regolamento unico dei contratti pubblici previsto dall'articolo 216, comma 27-octies del D...

25/11/2019
© Riproduzione riservata
Codice dei contratti: il nuovo Regolamento unico dopo lo Sblocca Cantieri

Dovrebbe ormai essere alle battute finali la definizione del nuovo Regolamento unico dei contratti pubblici previsto dall'articolo 216, comma 27-octies del D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti) inserito dall'articolo 1, comma 20 lettera gg4) del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32 (c.d. Sblocca Cantieri) convertito dalla legge 14 giugno 2019, n. 55.

Alla definitiva pubblicazione in Gazzetta dovrebbero mancare poi altri 4/6 mesi dovuti al processo di approvazione che vedrà il Regolamento confluire in un Decreto del Presidente della Repubblica. Il testo del Regolamento, infatti, anche quando assumerà la versione definitiva, dovrà avere il «concerto» del Ministro dell'Economia e delle Finanze e, successivamente, dovrà assumera la forma (così come stabilito all'articolo 1, comma 1 del della legge 23/08/1988, n. 400) di un Decreto del Presidente della Repubblica che, dopo i vari passaggi (Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome, il parere delle competenti commissioni parlamentari di Camera e Senato, il parere del Consiglio di Stato), dovrà essere approvato dal Consiglio dei Ministri.

Un regolamento che avrà il compito di riunire in un unico corpo normativo molte delle disposizioni che la precedente versione del D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti) aveva disseminato tra linee guida ANAC (vincolanti e non vincolanti) e decreti ministeriali (approvati, in corso di approvazione e in bozza). Ma soprattutto un regolamento che dovrà tenere conto delle "sospensioni a tempo" previste dallo Sblocca Cantieri e delle necessarie disposizioni di coordinamento tra le norme attualmente in vigore e quelle che verranno.

Come previsto dall'art. 216, comma 27-octies (introdotto dall'art. 1, comma 20, lettera gg4) dello Sblocca Cantieri), il nuovo regolamento reca disposizioni nelle seguenti materie:
a) nomina, ruolo e compiti del responsabile del procedimento;
b) progettazione di lavori, servizi e forniture, e verifica del progetto;
c) sistema di qualificazione e requisiti degli esecutori di lavori e dei contraenti generali;
d) procedure di affidamento e realizzazione dei contratti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie;
e) direzione dei lavori e dell’esecuzione;
f) esecuzione dei contratti di lavori, servizi e forniture, contabilità, sospensioni e penali;
g) collaudo e verifica di conformità;
h) affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria e relativi requisiti degli operatori economici;
i) lavori riguardanti i beni culturali.

La nuova bozza di Regolamento, attualmente in nostro possesso, è costituita da 259 articoli suddivisi in 5 parti:

  • Parte I - Disposizioni comuni
  • Parte II - Contratti pubblici relativi a lavori nei settori ordinari
  • Parte III - Contratti pubblici relativi a servizi di architettura e ingegneria e ad altri servizi tecnici nei settori ordinari
  • Parte IV - Contratti pubblici relativi a forniture e altri servizi nei settori ordinari
  • Parte V - Disposizioni transitorie e abrogazioni

Entrando nel dettaglio:

PARTE I - DISPOSIZIONI COMUNI

  • Titolo I - Potestà regolamentare e definizioni
  • Titolo II - Organi del procedimento
  • Titolo III - Procedure di affidamento di contratti di importo inferiore alle soglie comunitarie

PARTE II - CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI NEI SETTORI ORDINARI

TITOLO I PROGETTAZIONE E VERIFICA DEL PROGETTO

- CAPO I PROGETTAZIONE

  • Sezione I Disposizioni generali
  • Sezione II Progetto di fattibilità tecnica ed economica
  • Sezione III Progetto definitivo
  • Sezione IV Progetto esecutivo

- CAPO II VERIFICA DEL PROGETTO

TITOLO II SOCIETA’ ORGANISMI DI ATTESTAZIONE
- CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI
- CAPO II - REQUISITI PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI ATTESTAZIONE
- CAPO III - OPERAZIONI DI TRASFERIMENTO D’AZIENDA
- CAPO IV - ATTIVITÀ DI QUALIFICAZIONE
- CAPO V - ATTIVITÀ DI VIGILANZA E SISTEMA SANZIONATORIO

TITOLO III- SISTEMA DI QUALIFICAZIONE
- CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI
- CAPO II - REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEGLI ESECUTORI DI LAVORI PUBBLICI DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A 150.000 EURO
- CAPO III - CASI PARTICOLARI DI DIMOSTRAZIONE DEI REQUISITI DI QUALIFICAZIONE
- CAPO IV - QUALIFICAZIONE MEDIANTE ATTI DI TRASFERIMENTO D’AZIENDA
- CAPO V - AVVALIMENTO
- CAPO VI - SISTEMA SANZIONATORIO

TITOLO IV QUALIFICAZIONE DEL CONTRAENTE GENERALE

TITOLO V - SISTEMI DI REALIZZAZIONE DEI LAVORI E SELEZIONE DELLE OFFERTE
- CAPO I - APPALTI, CONCESSIONI E PARTENERIATO PUBBLICO PRIVATO
- CAPO II - SELEZIONE DELLE OFFERTE

TITOLO VI - IL CONTRATTO

TITOLO VII - ESECUZIONE DEI LAVORI
- CAPO I - DIREZIONE DEI LAVORI
- CAPO II - AFFIDAMENTO CONGIUNTO DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE
- CAPO III - ESECUZIONE IN SENSO STRETTO

  • Sezione I - Funzioni e compiti nella fase preliminare
  • Sezione II - Funzioni e compiti in fase di esecuzione

TITOLO VIII CONTABILITÀ DEI LAVORI
- CAPO I ATTIVITA’ DI CONTROLLO AMMINISTRATIVO CONTABILE
- CAPO II I DOCUMENTI AMMINISTRATIVI E CONTABILI

TITOLO IX COLLAUDO
- CAPO I COLLAUDO TECNICO-AMMINISTRATIVO
- CAPO II COLLAUDO STATICO

TITOLO X - LAVORI RIGUARDANTI I BENI CULTURALI TUTELATI
- CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI
- CAPO II - REQUISITI DI QUALIFICAZIONE

  • Sezione I -Requisiti di qualificazione degli esecutori di lavori riguardanti i beni culturali
  • Sezione II -Requisiti di qualificazione dei direttori tecnici

- CAPO III - PROGETTAZIONE E DIREZIONE DI LAVORI RIGUARDANTI I BENI CULTURALI

  • Sezione I - Livelli e contenuti della progettazione
  • Sezione II - Soggetti incaricati dell'attività di progettazione e direzione lavori

- CAPO IV - SOMMA URGENZA
- CAPO V - ESECUZIONE E COLLAUDO DEI LAVORI RIGUARDANTI I BENI CULTURALI

PARTE III - CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A SERVIZI DI ARCHITETTURA E INGEGNERIA E AD ALTRI SERVIZI TECNICI NEI SETTORI ORDINARI

TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI

TITOLO II - AFFIDAMENTO DEI SERVIZI

TITOLO III - GARANZIE

PARTE IV - CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A FORNITURE E ALTRI SERVIZI NEI SETTORI ORDINARI

TITOLO I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE, SISTEMI DI REALIZZAZIONE E SELEZIONE DELLE OFFERTE

TITOLO II IL DIRETTORE DI ESECUZIONE
- CAPO I - PROFILI GENERALI
- CAPO II - FUNZIONI E COMPITI IN FASE DI ESECUZIONE

TITOLO III - VERIFICA DI CONFORMITA'

PARTE V - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E ABROGAZIONI

TITOLO I

In allegato la bozza di Regolamento.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati