Come rendere antiscivolo un pavimento con un trattamento unico e definitivo

Le cadute da scivolamento rappresentano una tipologia di rischio spesso sottovalutata ma tutt’altro che trascurabile in tutti i luoghi di vita e di lavoro in...

13/04/2017
© Riproduzione riservata
Come rendere antiscivolo un pavimento con un trattamento unico e definitivo

Le cadute da scivolamento rappresentano una tipologia di rischio spesso sottovalutata ma tutt’altro che trascurabile in tutti i luoghi di vita e di lavoro in cui si possono presentare scale e pavimenti umidi, bagnati o inclinati.

Una campagna europea promossa dallo SLIC nel 2014 ha evidenziato come scivolamenti e inciampi incidono per il 24% degli infortuni sul lavoro con conseguenze che spesso determinano inabilità alle mansioni lavorative molto prolungate.

In Italia, il casellario Inail 2015 rileva 4.355 casi di scivolamento soltanto tra le assicurazioni facoltative, confermando la scivolosità come terza causa di infortunio più frequente.

Complice anche l’aumento delle cause intentate per danni da scivolamento, diventa indispensabile valutare attentamente le condizioni antiscivolo di una pavimentazione. Una scivolata accidentale può comportare conseguenze pesanti per la salute della persona che cade, inoltre può esporre enti e aziende che hanno la responsabilità del bene in custodia (in tal caso la pavimentazione accessibile al pubblico) a possibili contenziosi e richieste di risarcimento, con danni economici e di cattiva pubblicità.

Cosa dice la legge italiana in materia di antiscivolo?

Garantire adeguate condizioni antiscivolo in tutte le pavimentazioni non è oggi solamente una questione di civiltà, o di attenzione verso la clientela, ma un requisito richiesto espressamente da normative di legge e confermato peraltro in più occasioni anche da recenti sentenze della Cassazione.

L’obbligatorietà di pavimentazioni antisdrucciolevoli nei luoghi pubblici e di lavoro è un requisito presente nel DL 81/2008, il testo unico per la sicurezza sul lavoro, mentre è il DM 236/89 (la cosiddetta legge sulle barriere architettoniche) a fissare al punto 8.2.2. cosa si deve intendere per pavimento antiscivolo:

“… una pavimentazione realizzata con materiali il cui coefficiente di attrito, misurato secondo il metodo della British Ceramic Research Association Ltd. (B.C.R.A.) Rep. CEC. 6-81, sia superiore ai seguenti valori:

  • 0,40 per elemento scivolante cuoio su pavimentazione asciutta;
  • 0,40 per elemento scivolante gomma dura standard su pavimentazione bagnata”.

Con Tekno Touch® una soluzione smart e definitiva

Attiva dal 1994, R&R Group è forte di un’approfondita conoscenza del mercato e delle normative che lo regolamentano, e grazie alle esperienze sviluppate in ambito nazionale e internazionale, è in grado di offrire soluzioni per azzerare il rischio da scivolamento su tutti i pavimenti.

Per risolvere in modo intelligente e durevole i problemi di scivolosità nei luoghi esposti al rischio -  quali ad esempio piscine, centri termali, scuole e asili, centri commerciali, ristoranti e alberghi, condomini, ospedali e luoghi di cura e riabilitazione -  l’azienda propone Tekno Touch®, un trattamento professionale top di gamma basato su una microtecnologia chimica di esclusiva proprietà.

Questa soluzione, fornita in tutto il territorio nazionale con servizio completo ‘chiavi in mano’ affidato a tecnici qualificati diretti dall’azienda, agisce in micro-dimensione sulla porosità esistente in tutte le superfici minerali per ricavare innumerevoli  ‘micro-ventose’ che trattengono il piede nudo o calzato dallo scivolare. Tekno Touch® produce infatti un aumento esponenziale del coefficiente d’attrito, azzerando praticamente il rischio di scivolare anche in condizioni di pavimento bagnato.

A differenza di altre soluzioni, come ad esempio le acidature, il trattamento antiscivolo Tekno Touch® mantiene pressochè invariate le peculiarità estetiche del pavimento, non necessita di essere riapplicato e non complica le normali operazioni di pulizia. Sarà sufficiente mantenere adeguate condizioni di pulizia perché la superficie conservi il grip acquisito.

Certificazione antiscivolo e protocollo di garanzia 20 anni

Tekno Touch® è l'unica soluzione sul mercato garantita 20 anni e corredata da una certificazione antiscivolo rilasciata da laboratorio terzo accreditato Accredia.

Il trattamento viene applicato dai tecnici dell’azienda con un ciclo di posa particolarmente breve, senza creare interferenze con la normale attività del luogo.

A conferma dell’affidabilità di quanto proposto, R&R Group ha stabilito un rigido protocollo di garanzia che prevede, compreso nel servizio, un report biennale volto a monitorare le condizioni di sicurezza del pavimento nel tempo.

Non solo sicurezza, ma anche bellezza e facilità di manutenzione grazie alle nanotecnologie

Inoltre, grazie a innovativi trattamenti nanotecnologici, R&R Group è in grado di offrire alla clientela una soluzione complementare all’antiscivolo atta a incrementare le proprietà antisporco e antidegrado della pavimentazione messa in sicurezza.

Il tutto senza applicare pellicole o film, ma mediante nano-particelle funzionalizzate che conferiscono proprietà idro-oleorepellenti, antivegetative e anticorrosive alle superfici con il risultato di poter agevolare le operazioni di pulizia e contenere le risorse spese in manutenzione.

Per scaricare la brochure tecnica CLICCA QUI