Corsi online per crediti formativi ingegneri: come funzionano?

Le linee guida per l’assolvimento dell’obbligo di formazione continua per gli ingegneri emanate nel 2018, confermano la possibilità di acquisire i cfp tramit...

23/01/2019
© Riproduzione riservata
Corsi online per crediti formativi ingegneri: come funzionano?

Le linee guida per l’assolvimento dell’obbligo di formazione continua per gli ingegneri emanate nel 2018, confermano la possibilità di acquisire i cfp tramite corsi di formazione online.
Nel seguente articolo ci occuperemo di elencare i requisiti che tali corsi devono avere per essere validi.

CFP Ingegneri e Corsi di Formazione Online

I corsi di formazione online, analogamente a quelli svolti in aula, hanno l’obiettivo formativo di accrescere la preparazione dei partecipanti in relazione ad un’area formativa specifica, permettendogli di acquisire conoscenze e competenze spendibili nel proprio contesto di riferimento.
Presentano un programma diviso in moduli e trattano argomenti che ruotano attorno a questioni tecniche inerenti al settore dell’ingegneria, avremmo dunque:

  • corsi specifiche tecniche di progettazione innovativa;
  • corsi utilizzo di programmi e software utili alla progettazione o simili;
  • corsi di valutazione di immobili o dell’impatto ambientale;
  • corsi di aggiornamento relativi ad alcuni ambiti della sicurezza sul lavoro;

Tuttavia, indipendentemente dall’argomento trattato, per essere validi i corsi dovranno avere dei requisiti specifici, ovvero:

  • L’accesso profilato;
  • Consentire tracciabilità del percorso formativo effettuato;
  • Una verifica dell’apprendimento secondo quanto disciplinato ai 13.2.2 e 13.2.3 del Testo Unico degli Ingegneri;
    Un programma didattico ben articolato in base ai contenuti;
  • La possibilità di interazione didattica tra i discenti e tra discenti e Mentor e/o Tutor del corso; Il tempo di risposta per eventuali chiarimenti richiesti non deve superare le 48 ore (giorni festivi esclusi);
  • Possibilità di scaricare dispense o materiale didattico, relativo alle tematiche del corso;
  • Essere progettato nell’interezza in maniera conforme allo Standard SCORM;
  • La durata di ogni singola lezione deve essere massimo di 15 minuti;
  • Il numero di CFP ottenibili dovrà essere pari a 1 per ogni ora;

Il Test di Verifica Finale

Anche il test di verifica finale, il cui superamento garantirà l’acquisizione dell’attestato, dovrà avere caratteristiche ben precise:

  • Dovrà presentare 8 domande a risposta multipla per ogni CFP riconosciuto;
    La somministrazione dovrà essere casuale per ogni diverso accesso al test;
  • in caso di mancato superamento deve essere prevista la possibilità di ripetere il test per massimo altre 2 volte;
  • in caso di mancato superamento del test dopo i 3 tentativi previsti, occorre iniziare di nuovo a seguire le lezioni ripartendo dal modulo successivo all’ultimo test superato;
  • Durante lo svolgimento del corso non può materiale didattico che possa essere d’aiuto per rispondere ai quesiti;
    Non deve essere possibile attivare funzioni di avanzamento veloce del corso, prima di certificare il numero di ore necessarie per il riconoscimento dei CFP;
  • I corsi non devono essere semplici slides o pdf senza alcuna interattività o supporto multimediale;
    Dovrà essere posto un quesito di verifica attinente all’argomento almeno ogni 20 minuti, per verificare la presenza del discente e la sua effettiva fruizione del corso;
  • Il tempo di risposta a tale quesito non deve essere superiori a 30 secondi;
  • In caso di risposta sbagliata a tale quesito bisognerà iniziare nuovamente la lezione dall’inizio;
  • la verifica deve essere effettuata entro e non oltre 6 mesi dal rilascio delle credenziali d’accesso al corso.

In conclusione

La lungimiranza del CNI e la sua dettagliata descrizione delle caratteristiche che tali percorsi formativi ha consentito, nel corso degli ultimi anni a molti iscritti di assolvere l'obbligo di formazione continua in modo comodo ed efficace.
Ad ogni iscritto basterà:

  • visitare il sito di un ente;
  • consultare il catalogo dei corsi di formazione online per ingegneri;
  • scegliere il corso adatto alle proprie esigenze;
  • seguirlo da piattaforma e-learning senza vincoli di tempo e luogo.