Covid-19: Domani consiglio dei Ministri

In arrivo il nuovo Decreto-legge con ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19

di Redazione tecnica - 21/02/2021
© Riproduzione riservata
Covid-19: Domani consiglio dei Ministri

Il Consiglio dei Ministri convcato per domani alle ore 9:30 con all’ordine del giorno: “Decreto-Legge: Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19” dovrebbe sciogliere, tra l’altro, il nodo del divieto di spostamento tra regioni che scade il 25 febbraio (decreto-legge 12 febbraio 2021, n. 12) ma sembrerebbe che, dopo la cinferenza delle Regioni di ieri, il Governo decida qualcosa di più.

Le regioni, nella conferenza di ieri, hanno bocciato l’ipotesi di far transitare tutte le regioni italiane di area arancione ed hanno chiesto la semplificazione e la correzione del modello a tre colori, rivedendo i criteri e i 21 parametri di classificazione.

 Prosecuzione con i tre colori

Sembra, quindi, che il Governo sia orientato a proseguire nella strada dei tre colori lasciando alle regioni la possibilità di far scattare, eventualmente, le zone rosse nelle aree in cui sono localizzati i focolai e nei Comuni limitrofi.

In atto da oggi dopo l’ultimo monitoraggio settimanale della Cabina di regia e l’Ordinanza del Ministero della Salute 19 febbraio 2021 sono passate dall’area gialla all'area arancione le regioni Campania, Emilia Romagna e Molise che vanno a fare buona compagnia alle regioni Abruzzo, Toscana, Liguria, Umbria e Provincia di Trento.

Ripartizione delle Regioni, delle province e delle città nelle tre aree

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle aree gialla (12 regioni), arancione (8 regioni) e rossa (1oltre a Comuni e province) è la seguente:

  • area gialla:  Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Valle d’Aosta, Veneto
  • area arancione: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Molise, Toscana, Umbria, Provincia autonoma di Trento.
  • area rossa: Provincia Autonoma di Bolzano, Alcune province ed alcuni comun

Le Aree rosse con Ordinanze regionali

Varie Regioni hanno predisposto da qualche tempo a questa parte, Ordinanze con cui hanno fatto transitare in area rossa nelle quali è obbligatorio utilizzare le disposizioni contenute nell’articolo 3 del dPCM 14 gennaio 2021, intere province ed un notevole numero di comuni. In atto quelle in vigore sono le seguenti:

Vai allo Speciale Coronavirus Covid-19

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati