Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici

L’inserimento nei documenti progettuali dei Criteri Ambientali minimi dall’acronimo CAM è un obbligo da rispettare all’interno della progettazione

di Redazione tecnica - 23/01/2021
© Riproduzione riservata
Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici

I Criteri Ambienatli Minimi (CAM) nascono in Italia con la legge 28 dicembre 2015, n. 221 recante “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali” (leggi articolo) e, nel dettaglio, con l’articolo 18 della citata legge e, successivamente 18 della L. 221/2015 e, successivamente, con l’art. 34 rubricato “Criteri di sostenibilità energetica e ambientale” del Codice dei contratti di cui al D.lgs. 50/2016 che ne ha reso obbligatoria l’applicazione da parte di tutte le stazioni appaltanti così come specificato al comma 1 del citata articolo 34 che così recita: “Le stazioni appaltanti contribuiscono al conseguimento degli obiettivi ambientali previsti dal Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione attraverso l’inserimento, nella documentazione progettuale e di gara, almeno delle specifiche tecniche e delle clausole contrattuali contenute nei criteri ambientali minimi adottati con decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e conformemente, in riferimento all'acquisto di prodotti e servizi nei settori della ristorazione collettiva e fornitura di derrate alimentari, anche a quanto specificamente previsto nell'articolo 144”.

L’inserimento nei documenti progettuali dei “Criteri Ambientali minimi” dall’acronimo “CAM” è un obbligo da rispettare all’interno della progettazione ove detti criteri siano stati pubblicati dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Speciale Codice dei contratti

Abbiamo inserito nello "Speciale Codcie dei Contratti" una sezione dedicata ai "Criteri ambiantali minimi" in cui è possibile trovare tutti i decreti predisposti dal Ministero Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare ed, in coindicenza della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del Decreto 9 dicembre 2020 recante "Criteri ambientali minimi per l’affidamento del servizio di lavaggio industriale e noleggio di tessili e materasseria" forniamo, qui di seguito un elenco dei decreti pubblicati suddivisi per categoria.

Arredi per interni

Arredo urbano

Ausili per l’incontinenza

Calzature da lavoro e accessori in pelle

  • Forniture di calzature da lavoro non DPI e DPI, articoli e accessori in pelle (DM 17 maggio 2018)

Carta

Cartucce

  • Forniture di cartucce toner e cartucce a getto di inchiostro e per l’affidamento del servizio integrato di raccolta di cartucce esauste, preparazione per il riutilizzo e fornitura di cartucce di toner e a getto di inchiostro. (DM 17 ottobre 2019)

Edilizia

  • Affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici (DM 11 ottobre 2017)

Illuminazione pubblica (fornitura e progettazione)

  • Acquisizione di sorgenti luminose per illuminazione pubblica, l’acquisizione di apparecchi per illuminazione pubblica, l’affidamento del servizio di progettazione di impianti per illuminazione pubblica (DM 27 settembre 2017)

Illuminazione pubblica (servizio)

  • Servizio di illuminazione pubblica (DM 28 marzo 2018)

Illuminazione, riscaldamento/raffrescamento per edifici

Affidamento servizi energetici per gli edifici, servizio di illuminazione e forza motrice, servizio di riscaldamento/raffrescamento (DM 7 marzo 2012)

Lavaggio industriale e noleggio tessili

  • Affidamento del servizio di lavaggio industriale e noleggio di tessili e materasseria (DM 9 dicembre 2020)

Pulizia per edifici

  • Affidamento del servizio di pulizia e per la fornitura di prodotti per l’igiene (DM 24 maggio 2012)

Rifiuti urbani

Ristorazione collettiva

  • Servizio di ristorazione collettiva e fornitura di derrate alimentari (DM 10 marzo 2020)

Sanificazione strutture sanitarie

  • Affidamento del servizio di sanificazione per le strutture sanitarie e per la fornitura di prodotti detergenti (approvato con DM 18 ottobre 2016)

Stampanti

  • Affidamento del servizio di stampa gestita, affidamento del servizio di noleggio di stampanti e di apparecchiature multifunzione per ufficio e acquisto o il leasing di stampanti e di apparecchiature multifunzione per ufficio. (DM 17 ottobre 2019)

Tessili

Veicoli

Verde pubblico

  • Servizio di gestione del verde pubblico e fornitura prodotti per la cura del verde (DM 10 marzo 2020)

Accedi allo Speciale Codice dei contratti

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati