Diagnosi energetica nelle costruzioni secondo la EN 16247

Con decreto interdirettoriale del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare del 12 maggio, so...

11/07/2016
© Riproduzione riservata
Diagnosi energetica nelle costruzioni secondo la EN 16247

Con decreto interdirettoriale del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare del 12 maggio, sono stati approvati gli schemi, predisposti da ACCREDIA, di certificazione ed accreditamento per la conformità alle norme tecniche relative alle “Società che forniscono servizi energetici” (ESCO), agli Esperti in Gestione dell’Energia (EGE), ai Sistemi di Gestione dell’Energia (SGE). Decreto e schemi di certificazione e accreditamento.

Il provvedimento, previsto dal D.Lgs. 102/2014 di recepimento della Direttiva sull’efficienza energetica, indica quindi i requisiti per la qualificazione dei soggetti che operano in campo energetico, e che saranno abilitati allo svolgimento delle diagnosi energetiche.

La norma UNI CEI EN 16247 si applica a tutte le forme di aziende ed organizzazioni, a tutte le forme di energia e di utilizzo della stessa, con l'esclusione delle singole unità immobiliari residenziali. Definisce i requisiti generali comuni a tutte le diagnosi energetiche: in particolare i requisiti per le diagnosi energetiche relative agli edifici sono descritti nella parte 2 della norma.

Obiettivi professionali
Prepararsi alla certificazione di competenza necessaria per diventare EGE e poter svolgere le Diagnosi Energetiche.

Obiettivi formativi
Apprendere attraverso l'analisi della norma e lo studio di casi presentati dal docente come si svolge correttamente un audit energetico di un edificio.

Il corso è suddiviso in tre moduli di 8 ore ciascuno che erogano ciascuno:

  • 8 CFP per Ingegneri
  • 8 CFP per Architetti
  • 16 CFP per Geometri
  • 15 CFP per Periti Ind

Per ricevere maggiori informazioni CLICCA QUI

Tag:

Link Correlati

Maggiori info