Gazzetta Ufficiale: Pubblicato il Decreto-legge sulle semplificazioni fiscali

Entra in vigore oggi il decreto-legge che introduce semplificazioni in materia fiscale, in particolare nel rapporto fra Fisco e contribuente e in materia di imposte dirette e indirette

di Redazione tecnica - 22/06/2022
© Riproduzione riservata
Gazzetta Ufficiale: Pubblicato il Decreto-legge sulle semplificazioni fiscali

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 143 di ieri 21 giugno 2022 il Decreto-legge 21 giugno 2022, n. 73 recante “Misure urgenti in materia di semplificazioni fiscali e di rilascio del nulla osta al lavoro, Tesoreria dello Stato e ulteriori disposizioni finanziarie e sociali”.

Semplificazion fiscali tra Fisco e Contribuente

Con il decreto-legge pubblucato sulla Gazzetta ufficiale ed entrato in vigore oggi sono introdotte semplificazioni in materia fiscale, in particolare nel rapporto fra Fisco e contribuente e in materia di imposte dirette e indirette.

Nel dettaglio, si permette la completa dematerializzazione delle scelte di destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille all’atto della presentazione del modello 730. Vengono semplificate la procedura relativa alla modifica del domicilio fiscale e quella per l’erogazione dei rimborsi fiscali spettanti agli eredi. Il Caf o il professionista non dovranno più conservare i singoli documenti relativi alle spese sanitarie.

Il testo introduce semplificazioni normative per la redazione dei bilanci delle micro-imprese e per la gestione degli errori contabili; sono semplificate le modalità di deduzione dal valore della produzione IRAP dell’intero costo relativo al personale dipendente a tempo indeterminato. Vengono inoltre ampliati i casi di esonero dalla presentazione del cosiddetto “esterometro”, il documento per la comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere, non più richiesto per le singole operazioni di importo inferiore a 5.000 euro.

E’ semplificato il monitoraggio fiscale sulle operazioni di trasferimento di denaro attraverso intermediari bancari e finanziari, con l’invio delle relative comunicazioni all’Agenzia delle Entrate per operazioni di importo pari o superiore a 5.000 euro Sono semplificati i modelli di dichiarazione IMU per gli enti non commerciali e viene esteso al 31 dicembre 2022 il termine per la presentazione della dichiarazione sull’IMU.

Per evitare la proroga automatica delle precedenti addizionali comunali Irpef, queste sono allineate e adeguate ai nuovi scaglioni previsti dalla riforma dell’imposta. Sono estesi al 2022 i correttivi in materia di Indici Sintetici di Affidabilità fiscale, previsti per il 2020 e il 2021 alla luce degli effetti della pandemia sull’economia.

Il decreto.legge approvato dal Consglio dei Mnistri n. 83 del 15 giugno 2022 è costituito dai seguenti 47 articoli.

Articolato del Decreto-legge

TITOLO I -SEMPLIFICAZIONI FISCALI

  • Capo I - SEMPLIFICAZIONI DEL RAPPORTO FISCO-CONTRIBUENTE
  • Art. 1 - Soppressione dell’obbligo di vidimazione quadrimestrale dei repertori
  • Art. 2 - Dematerializzazione scheda scelta di destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille nel caso di 730 presentato tramite sostituto d’imposta
  • Art. 3 - Modifiche al calendario fiscale
  • Art. 4 - Modifica domicilio fiscale stabilito dall’amministrazione
  • Art. 5 - Erogazione dei rimborsi fiscali agli eredi
  • Art. 6 - Disposizioni in materia di dichiarazione dei redditi precompilata
    • Capo II - SEMPLIFICAZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE DIRETTE
  • Art. 7 - Modifica della validità dell’attestazione per i contratti di locazione a canone concordato
  • Art. 8 - Estensione del principio di derivazione rafforzata alle micro imprese e disposizioni in materia di errori contabili
  • Art. 9 - Abrogazione disciplina delle società in perdita sistematica e dell’addizionale IRES di cui all’articolo 3 della legge 6 febbraio 2009, n. 7
  • Art. 10 - Decorrenza della misura sanzionatoria per omessa o errata trasmissione delle fatture relative alle operazioni transfrontaliere
  • Art. 11 - Rinvio dei termini per l’approvazione della modulistica dichiarativa
    • Capo III - SEMPLIFICAZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE INDIRETTE
  • Art. 12 - Modifica della disciplina in materia di esterometro
  • Art. 13 - Decorrenza della misura sanzionatoria per omessa o errata trasmissione delle fatture relative alle operazioni transfrontaliere
  • Art. 14 - Termine per la richiesta di registrazione degli atti in termine fisso
  • Art. 15 - Ampliamento del servizio telematico di pagamento dell’imposta di bollo
    • Capo IV - ALTRE MISURE DI SEMPLIFICAZIONE FISCALE
  • Art. 16 - Semplificazione del monitoraggio fiscale sulle operazioni
  • di trasferimento attraverso intermediari bancari e finanziari
  • e altri operatori
  • Art. 17 - Modifiche alla disciplina IVA delle prestazioni rese ai ricoverati e agli accompagnatori dei ricoverati
  • Art. 18 - Modifiche alla disciplina IVA delle prestazioni rese ai ricoverati e agli accompagnatori dei ricoverati
  • Art. 19 - Semplificazione in materia di modelli di dichiarazione IMU per gli enti non commerciali
  • Art. 20 -  Adeguamento delle aliquote dell’addizionale comunale all’IRPEF ai nuovi scaglioni dell’IRPEF
  • Art. 21 - Integrazione logistica tra Agenzia delle entrate e Agenzia delle entrate-Riscossione
    • Capo V - ULTERIORI DISPOSIZIONI FISCALI
  • Art. 22 - Proroga del meccanismo di inversione contabile
  • Art. 23 - Disposizioni in materia di ricerca e sviluppo di farmaci e certificazione del credito ricerca, sviluppo e innovazione
  • Art. 24 - Disposizioni in materia di indici sintetici di affidabilità fiscale
  • Art. 25 - Contrassegno fiscale telematizzato sull’alcole e sulle bevande alcoliche

Art. 26 - Modifiche all’articolo 104 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 in materia di Terzo settore

TITOLO II - PROCEDURE DI INCASSO E PAGAMENTO PRESSO LA TESORERIA DELLO STATO IN MATERIA ECONOMICO–FINANZIARIA E SOCIALE

  • Capo I - AMMODERNAMENTO DELLE PROCEDURE DI INCASSO
  • E PAGAMENTO DELLA TESORERIA DELLO STATO
  • Art. 27 - Modifiche alla legge 28 marzo 1991, n. 104, recante proroga della gestione del servizio di tesoreria provinciale dello Stato
  • Art. 28 - Unificazione della Tesoreria provinciale
  • e centrale dello Stato
  • Art. 29 - Modalità di versamento in Tesoreria delle cauzioni
  • a garanzia della partecipazione alle gare pubbliche
  • Art. 30 - Modifiche alle disposizioni sull’amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato di cui al regio decreto 18 novembre 1923, n. 2440
  • Art. 31 - Abrogazione della disciplina del vaglia cambiario
  • della Banca d’Italia
  • Art. 32 - Modifiche alla disciplina dei controlli sui rendiconti amministrativi e sui conti giudiziali e standardizzazione informatica degli ordinativi di incasso e pagamento
    • Capo II - DISPOSIZIONI IN MATERIA ECONOMICO-FINANZIARIA E SOCIALE
  • Art. 33 - Semplificazioni degli adempimenti attuativi della legge 9 dicembre 2021, n. 220
  • Art. 34 - Commissariamento società SOGIN S.p.A.
  • Art. 35 - Proroga dei termini in materia di registrazione degli aiuti di Stato COVID-19 nel Registro nazionale aiuti, della presentazione della dichiarazione IMU anno di imposta 2021 e della Commissione consultiva tecnicoscientifica e del Comitato prezzi e rimborso operanti presso l’Agenzia italiana del farmaco
  • Art. 36 - Disposizioni in materia di indennità una tantum per i lavoratori dipendenti
  • Art. 37 - Termini del programma delle amministrazioni straordinarie
  • Art. 38 - Sostegno alle famiglie con figli con disabilità in materia di assegno unico e universale per i figli a carico
  • Art. 39 - Misure per favorire il benessere dei minorenni e per il contrasto alla povertà educativa
  • Art. 40 - Disposizioni in materia di termini del procedimento
  • di prenotazione degli incentivi auto
  • Art. 41 - Cooperazione internazionale

TITOLO III - MISURE PER LA SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI RILASCIO DEL NULLA OSTA AL LAVORO E DELLE VERIFICHE DI CUI ALL’ARTICOLO 30-BIS, COMMA 8, DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 31 AGOSTO 1999, N. 394 E DISPOSIZIONI FINANZIARIE E FINALI

  • Capo I - MISURE PER LA SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI RILASCIO DEL NULLA OSTA AL LAVORO E DELLE VERIFICHE DI CUI ALL’ARTICOLO 30-BIS, COMMA 8, DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 31 AGOSTO 1999, N. 394
  • Art. 42 - Semplificazione delle procedure di rilascio del nulla osta al lavoro
  • Art. 43 - Ambito di applicazione delle procedure semplificate e loro effetti
  • Art. 44 - Semplificazione delle verifiche di cui all’articolo 30 -bis , comma 8, del decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394
  • Art. 45 - Rafforzamento delle strutture e disposizioni finanziarie
    • Capo II - DISPOSIZIONI FINANZIARIE E FINALI
  • Art. 46 - Disposizioni finanziarie e finali
  • Art. 47 - Entrata in vigore