Geometri, Periti (agrari e industriali) e Agrotecnici: porte aperte per l'esame di abilitazione

Confermata la possibilità di iscriversi ai tirocini e ai percorsi per l'esame di abilitazione per i tecnici neodiplomati. A fugare ogni dubbio ci ha pensa...

02/10/2015
© Riproduzione riservata
Geometri, Periti (agrari e industriali) e Agrotecnici: porte aperte per l'esame di abilitazione
Confermata la possibilità di iscriversi ai tirocini e ai percorsi per l'esame di abilitazione per i tecnici neodiplomati.

A fugare ogni dubbio ci ha pensato il Ministero dell'Istruzione che, dopo le recenti polemiche scaturite a seguito della pubblicazione di un articolo che metteva in dubbio la possibilità per i diplomati Gelmini di iscriversi all'albo e la conseguente reazione del Consiglio Nazionale dei Geometri (leggi articolo), ha ritenuto doveroso fornire chiarimenti in merito ai nuovi diplomati con la riforma del secondo ciclo dell'istruzione secondaria tecnica e professionale (c.d. Riforma Gelmini), introdotta dai due regolamenti di cui al d.P.R. n. 87/2010 (per gli istituti professionali) e al d.P.R. n. 88/2010 (per gli istituti tecnici).

In merito alla validità dei nuovi diplomi per l'accesso agli esami di abilitazioni, il MIUR ha ammesso l'esistenza di due tesi contrapposte:
  • Tesi A - i nuovi diplomi non sono equipollenti a quelli del vecchio ordinamento, con la conseguenza che per accedere agli esami di abilitazione sarebbe necessaria almeno la laurea triennale;
  • Tesi B - i nuovi diplomi sono equipollenti a quelli del vecchio ordinamento e, pertanto, consentono la partecipazione agli esami di abilitazione.

Dopo un'analisi normativa, il MIUR ha concluso che è favorevole all'equipollenza dei nuovi diplomi con quelli del vecchio ordinamento ai fini dell'accesso all'esame di abilitazione.

Soddisfatto il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati Maurizio Savoncelli che ha subito commentato "E' con nostra grande soddisfazione che rendiamo noto il parere dell'Ufficio Legislativo del MIUR in ordine alla validità/efficacia dei nuovi diplomi, fra i quali, il titolo di istruzione tecnica CAT, ai fini dell'accesso agli esami di abilitazione all'esercizio delle specifiche professioni".

"Si conclude positivamente e in base a quanto da noi sostenuto - ha concluso Savoncelli - l'equipollenza dei diplomi in esame a quelli del previgente ordinamento (per i geometri il diploma rilasciato dall'ITG, ndr). I diplomati degli Istituti CAT potranno partecipare agli esami di Stato per l'accesso alla professione di geometra secondo le disposizioni normative attualmente vigenti. Finalmente ora possiamo preoccuparci solo delle migliaia di ragazzi che ambiscono a completare il percorso di formazione e all'accesso all'esame di abilitazione per la professione".

A cura di ing. Gianluca Oreto