Green City Network, in Emilia-Romagna via alla rete delle città verdi

Le città del futuro si mettono al centro dello sviluppo sostenibile puntando su eco-innovazione e rigenerazione urbana per diventare sempre più “green” e con...

09/02/2018
© Riproduzione riservata
Green City Network, in Emilia-Romagna via alla rete delle città verdi

Le città del futuro si mettono al centro dello sviluppo sostenibile puntando su eco-innovazione e rigenerazione urbana per diventare sempre più “green” e contrastare il cambiamento del clima.

E lo faranno con iniziative a tutto campo a cominciare dagli interventi per il miglioramento sismico ed energetico, al riuso degli spazi e del patrimonio edilizio secondo indicatori che misurano la qualità delle aree urbane in linea con le più avanzate esperienze in Europa e nel mondo.

Sono i principali obiettivi al centro dell’accordo di collaborazione, approvato dalla giunta, tra Regione Emilia-Romagna e Fondazione per lo sviluppo sostenibile e finanziato con 100 mila euro (50 mila euro il contributo regionale e 50 mila quello della Fondazione).

L’accordo punta a creare il “Green City Network”, “una rete verde” tra le città del territorio attraverso lo studio di un progetto di ricerca e incontri per elaborare e diffondere strumenti a supporto delle amministrazioni cittadine per migliorare ambiente, economia e qualità della vita. Il primo punto di arrivo sarà infatti la definizione di linee guida ad uso degli enti locali per rendere sempre più “verdi” le città: da un tipo di asfalto in grado di assorbire lo smog, alla creazione di boschi cittadini.

La road map dell’accordo

Sono tre gli incontri organizzati quest’anno per dare l’avvio al progetto.
Il primo evento in programma si svolgerà a Roma il 9 febbraio prossimo ed è rivolto a istituzioni (Regioni e città italiane) e professionisti (docenti ed esperti).

L’incontro darà l’avvio alla rete di collaborazioni e alla condivisione delle buone pratiche di rigenerazione urbana, in vista della definizione di linee guida comunirivolte a istituzioni, progettisti e imprese interessate agli interventi di rigenerazione urbana e di riqualificazione degli edifici. Prevista anche l’elaborazione di un set di indicatori per misurare progressi e risultati.

A settembre, Bologna ospiterà la Conferenza nazionale della rete ‘Greener cities’, dove sarà illustrato un documento che raccoglie le linee guida comuni e gli esempi di buone pratiche. L’incontro sarà l’occasione per mettere a confronto amministrazioni cittadine e Regioni italiane con esperienze europee e internazionali.

Infine, a novembre, sarà Rimini con Ecomondo, la vetrina internazionale di riferimento del settore, ad ospitare gli Stati generali della green economy per diffondere buone pratiche e far conoscere i progetti già realizzati e quelli in corso e dove sarà diffuso un rapporto sulle pratiche “verdi” che abbraccia esperienze nazionali e internazionali.