IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO ED IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI

Il corso ha la finalità di fornire agli operatori degli enti locali le necessarie conoscenze sia di base che avanzate per poter gestire correttamente i proce...

18/05/2007
© Riproduzione riservata
Il corso ha la finalità di fornire agli operatori degli enti locali le necessarie conoscenze sia di base che avanzate per poter gestire correttamente i procedimenti amministrativi relativi agli uffici e servizi di appartenenza, acquisendo una più approfondita consapevolezza delle disposizioni che governano l'attività amministrativa alla luce della L. 241/90. Fornire gli strumenti per poter meglio affrontare e risolvere le problematiche connesse all'esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi e delle relative interazioni con diritti altrettanto garantiti come quello alla riservatezza.

Programma
- Il Procedimento amministrativo. Gli scopi e gli ambiti di applicazione nella L. 241/90 come integrata dalla L. n. 15/2005 e dal D.L. n. 35/2005. I principi generali . L'obbligo di adottare un provvedimento espresso. Obbligo di conclusione del procedimento entro il termine fissato. Il silenzio dell'amministrazione. La motivazione del provvedimento finale. Atti vincolati e discrezionali. Motivazione e fine istituzionale. Responsabile del procedimento e unità organizzativa responsabile dell'istruttoria. Responsabile delle singole fasi. Partecipazione al procedimento amministrativo e sua natura obbligatoria. Soggetti che possono partecipare. Comunicazione dell'avvio del procedimento. Diritti dei soggetti che partecipano. Obbligo di valutare le memorie e i documenti presentati. Accordi tra amministrazioni ed interessati: tipologia, natura, condizioni, recesso. Concessione di vantaggi economici a terzi: criteri e modalità, albi dei beneficiari. Casi di non applicabilità delle norme. Conferenza dei servizi. Accordi tra amministrazioni pubbliche. Pareri di organi consultivi. Valutazioni tecniche. Autocertificazione. Acquisizioni documentali e accertamenti d'ufficio. Denuncia di inizio attività e silenzio assenso. Efficacia, esecutorietà, esecutività, revoca, nullità e annullabilità del provvedimento amministrativo.
- Accesso ai documenti amministrativi. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi. Scopi della legge e definizione di documento amministrativo. Identificazione dei soggetti interessati. Amministrazioni nei confronti delle quali il diritto di acceso può essere esercitato. Documenti esclusi dal diritto di accesso. Rifiuto e differimento dell'accesso. Procedimenti per la richiesta di accesso. Accoglimento e rifiuto. Impugnazione del rifiuto. Forme di pubblicità. Atti allegati al provvedimento come parte integrante e documenti agli atti. Segreto d'ufficio. Ambito applicativo della legge 241/90. Il nuovo regolamento per la disciplina delle modalità di esercizio e dei casi di esclusione del diritto di acceso ai documenti amministrativi (D.P.R. 184/2006). Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi. Il coordinamento tra disciplina dell'accesso nella 241/90 e nel d.Lgs 267/2000: l'evoluzione giurisprudenziale. - Analisi delle principali fonti normative, collocate al di fuori della L. 241/90 e del relativo regolamento attuativo, che disciplinano l'esercizio del diritto d'accesso agli atti. Accesso tra pubbliche amministrazioni - Cenni sulla tecnica di redazione dell'atto amministrativo.

Data del corso: 21 Maggio 2007
Quota di partecipazione: Euro 300,00
Sede del corso: Hotel Concord, Via Lagrange, 47 – TORINO
Docente: Salvio Biancardi - Funzionario del Comune di Verona. Autore di pubblicazioni in diritto degli EE.LL.

A cura di Gianluca Oreto

Link Correlati

Iscrizione on line