Ingegneri, dal CNI le Linee guida sulla procedura per il rilascio dei pareri di congruità sui corrispettivi per le prestazioni professionali

Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri ha pubblicato la Circolare 4 luglio 2018, n. 258 indirizzata a tutti i Presidenti degli Ordini territoriali con la qua...

06/07/2018
© Riproduzione riservata
Ingegneri, dal CNI le Linee guida sulla procedura per il rilascio dei pareri di congruità sui corrispettivi per le prestazioni professionali

Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri ha pubblicato la Circolare 4 luglio 2018, n. 258 indirizzata a tutti i Presidenti degli Ordini territoriali con la quale ha trasmesso la nuova versione delle “Linee guida sul funzionamento delle Commissioni pareri e sulla procedura per il rilascio dei pareri di congruità sui corrispettivi per le prestazioni professionali”, approvate il 20 giugno 2018.

Le Linee guida, con funzione di indirizzo e coordinamento, allo scopo di agevolare il più possibile l’attività degli Ordini territoriali degli Ingegneri e delle ex Commissioni parcelle, sono state elaborate e completamente rivisitate dal GdL Lavori Pubblici e Servizi di Ingegneria e di Architettura, coordinato dal Consigliere Tesoriere Ing. Michele Lapenna, con la collaborazione dell’Ufficio Legale CNI e intendono operare una ricognizione delle regole, delle procedure e degli adempimenti che oggi governano il rilascio del cd parere di congruità.

In questa nuova versione sono state recepite e costantemente tenute in considerazione le modifiche e le novità che la legge annuale per il mercato e la concorrenza (legge 4/08/2017 n.124) ed il successivo decreto-legge 16/10/2017 n.148, come convertito dalla legge n.172/2017, hanno introdotto in materia di onorari professionali e trasparenza delle informazioni nei confronti dell’utenza.

Il tutto ad evitare di ricevere possibili contestazioni e censure da parte delle Autorità di Vigilanza per mancato rispetto delle regole in materia di libera concorrenza, trasparenza e corretta informazione verso la clientela e la committenza.

Costituiscono quindi, nel loro complesso (Linee guida + Modulistica allegata), un contributo ed una proposta che gli Ordini territoriali potranno utilizzare e/o liberamente modificare, adattandoli alla propria specifica realtà organizzativa, nella propria piena autonomia decisionale e responsabilità.

Documenti Allegati