Norme tecniche costruzioni (NTC): La nuova bozza inviata alla Conferenza unificata

Una bozza aggiornata delle nuove Norme tecniche per le costruzioni è stata, recentemente, trasmessa alla Conferenza Unificata che dovrebbe trattare l’argomen...

12/09/2016
© Riproduzione riservata
Norme tecniche costruzioni (NTC): La nuova bozza inviata alla Conferenza unificata

Una bozza aggiornata delle nuove Norme tecniche per le costruzioni è stata, recentemente, trasmessa alla Conferenza Unificata che dovrebbe trattare l’argomento in una prossima seduta del mese di settembre. La nuova bozza si differenzia da quella sul quale il Consiglio superiore dei lavori pubblici ha espresso il proprio parere nell’Adunanza dell’Assemblea Generale del 14 novembre 2014 per il fatto che nella stessa sono riportate, in maniera del tutto tracciabile (con testo in colore rosso), tutte le modifiche intercorse, nel corso della procedura di concerto interministeriale, rispetto al testo allegato al citato parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici; tra le modifiche introdotte sono, poi, evidenziate in celeste, le modifiche da ultimo richieste dal Dipartimento per la Protezione Civile con nota n. SIV/0027712 del 01.06.2016.

Ricordiamo che che il 26 luglio scorso si è tenuta una riunione della commissione che sta da tempo lavorando alla revisione della Circolare esplicativa NTC 2008 n. 617 del 2.2.2009, per aggiornarla alle modifiche apportate alle NTC e licenziate dal C.S.LL.PP. nel mese di novembre del 2014.

Il Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha informato la Commissione sullo stato dell'arte dell'iter legislativo delle Norme Tecniche precisando che l'ultimo passaggio della Conferenza Unificata è previsto per la fine del mese di settembre.

La previsione del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici è quella di pubblicare il testo definitivo della Circolare, che deve essere licenziata solo dall'Assemblea dello stesso Consiglio, congiuntamente alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle Norme Tecniche, entro la fine di questo anno.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Tag: