Nuovo Codice Appalti: via alla consultazione sulla Banca Dati nazionale degli Operatori Economici (BDOE)

E’ già on line la consultazione pubblica predisposta dal Ministero dei Trasporti sul decreto che istituisce la Banca Dati nazionale degli Operatori Economici...

28/12/2016
© Riproduzione riservata
Nuovo Codice Appalti: via alla consultazione sulla Banca Dati nazionale degli Operatori Economici (BDOE)

E’ già on line la consultazione pubblica predisposta dal Ministero dei Trasporti sul decreto che istituisce la Banca Dati nazionale degli Operatori Economici (BDOE) prevista dall’articolo 81 del nuovo Codice dei contratti. Fino al 31 gennaio 2017, sul sito Commenta.formez.it, sarà possibile commentare i testi dell’introduzione, dei 12 articoli:

  • art. 1 - Banca dati nazionale degli operatori economici
  • art. 2 - Definizioni
  • art. 3 - Dati concernenti la partecipazione alle gare in relazione ai quali è obbligatoria l'inclusione della documentazione nella BDOE
  • art. 4 - Dati diversi da quelli per i quali è prevista l'inclusione della documentazione nella BDOE
  • art. 5 - Acquisizione e aggiornamento dei dati per la comprova dei requisiti
  • art. 6 - Modalità relative alla progressiva accessibilità al sistema di gestione informatica dei documenti necessari a comprovare i requisiti di partecipazione e l'assenza di cause di esclusione
  • art. 7 - Disposizioni per la fase transitoria per l’interoperabilità con altre banche dati
  • art. 8 - Utenti e profili funzionali
  • art. 9 - Modalità di accesso alla Banca dati
  • art. 10 - Trattamento e sicurezza dei dati
  • art. 11 - Disposizioni finanziarie
  • art. 12 - Entrata in vigore ed efficacia

e dell’allegato relativo all’analisi dei dati per la costituzione BDOE - Banca dati nazionale degli operatori economici.

La BDOE è una delle leve offerte dal nuovo codice dei contratti (D.Lgs 18 aprile 2016 n. 50) per la semplificazione e l’accelerazione delle procedure degli appalti pubblici.

Banner Nes Studio Tecnico Virtuale

Come disposto dal citato art. 81 del nuovo Codice dei contratti, la BDOE è gestita dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), che ha scelto di dare attuazione a tale mandato attraverso un percorso partecipato.

Il Ministero, in collaborazione con Forum Pubblica Amministrazione (FPA) e Centro ricerche economiche e sociali del mercato dell'edilizia (Cresme), ha avviato, come prima fase di ascolto, un’attività di coinvolgimento degli stakeholder istituzionali detentori delle banche dati, sia per raccogliere contributi sul processo di costruzione della nuova BDOE, che per verificare la disponibilità dei dati in possesso degli Enti ed Amministrazioni competenti.

I commenti sui testi dei singoli articoli della bozza del decreto istitutivo della BDOE saranno utili per semplificare l’accesso alle procedure e alla raccolta dei dati stessi, nonché nel facilitare l’interoperabilità delle banche dati e dei sistemi coinvolti nei procedimenti di appalto. 

Il fine del processo partecipativo è proprio quello di concordare possibili modalità di semplificazione nell'accesso e nel funzionamento delle procedure, di raccolta dei dati stessi, nonché di interoperabilità delle banche dati e dei sistemi coinvolti nei procedimenti di appalto.

I risultati della consultazione sulla BDOE saranno presi in considerazione dal MIT nella stesura del documento definitivo del decreto, sentiti l’Agenzia per l’Italia digitale (AgID) e l’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC).

Per segnalazioni e ulteriori informazioni è possibile contattare segreteria.dgsisc@mit.gov.it

La Consultazione è disponibile alla pagina http://commenta.formez.it/ch/BDOE/

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati

Link Correlati

Speciale Codice Appalti