PROGETTAZIONE DI UN EDIFICIO DESTINATO AD UFFICI E SERVIZI BASATO SU PRINCIPI DI SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E DI ELEVATA EFFICIENZA ENERGETICA

La società Centro Servizi Ambiente Impianti S.p.A. bandisce un concorso internazionale di progettazione a grado unico con prequalifica avente per oggetto: Pr...

09/06/2009
© Riproduzione riservata
La società Centro Servizi Ambiente Impianti S.p.A. bandisce un concorso internazionale di progettazione a grado unico con prequalifica avente per oggetto: Progettazione di un edificio destinato ad uffici e servizi basato su principi di sostenibilità ambientale e di elevata efficienza energetica.

Per quanto non espressamente specificato o non previsto nel presente bando, l'Ente Banditore farà riferimento alle norme contenute del codice degli appalti D.Lgs 163/2006 e s.m.i.
Il concorso è finalizzato all'affidamento di incarico per la progettazione preliminare degli interventi in oggetto.
Il corrispettivo pari a euro 28.000,00 (ventottomila/00) al netto degli oneri di Legge sarà corrisposto come premio al vincitore del concorso a titolo di compenso professionale per la progettazione preliminare.

I primi due concorrenti risultati non vincitori che avranno presentato un progetto conforme a quanto richiesto nel Bando di Concorso, riceveranno un rimborso spese omnicomprensivo come previsto al punto 10 del presente bando.

L'Ente Banditore si riserva la facoltà di affidare al vincitore del concorso gli ulteriori livelli di progettazione (definitiva ed esecutiva) nonché le attività di direzione dei lavori, coordinamento per la sicurezza sia in fase di progettazione che di esecuzione dell'opera, mediante procedura negoziata senza Bando.

Il corrispettivo di tutte le predette prestazioni professionali è stimato in presunti euro 270.000,00 (duecentosettantamila/00) al netto degli oneri di Legge.

Obiettivi
Il progetto dell'edificio per uffici e servizi a supporto degli impianti di discarica e di selezione e compostaggio oggetto del presente Bando di Concorso deve essere strutturato secondo i principi dell'edilizia ecosostenibile.

Pertanto, obiettivi prioritari del progetto sono l'uso consapevole delle risorse disponibili ed il benessere globale degli occupanti riportando i reali bisogni dell'uomo e dell'ambiente al centro del processo progettuale.

Tali obiettivi sono raggiungibili con un processo progettuale integrato basato sull'approccio esigenziale prestazionale.

Il progetto dovrà coniugare i temi della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico con quelli della qualità del progetto partendo da un prerequisito ritenuto strategico, che si esplica nell'analisi del sito, ovvero nella lettura analitica dei fattori ambientali e climatici, dai quali far scaturire gli obiettivi progettuali.

Natura del concorso
A grado unico con prequalifica

Numero previsto di partecipanti
La FASE di PREQUALIFICA è finalizzata alla scelta di n° 10 (dieci) concorrenti che saranno invitati alla FASE CONCORSUALE

Documentazione disponibile
La documentazione disponibile sarà pubblicata sul sito http://www.csaimpianti.it/concorso.asp
- Modello di partecipazione alla PREQUALIFICA
- Principi di sostenibilità ambientale per la valutazione del progetto esplicitati in forma di specifiche prestazionali e schede di autovalutazione. Le schede di autovalutazione saranno disponibili per la sola Fase Concorsuale per i dieci candidati selezionati ed informati con lettera di invito alla Fase Concorsuale
- Scheda di distribuzione e dimensionamento
- Foto aerea dell'area interessata
- Planimetria generale dell'area impiantistica con individuazione del lotto disponibile per la progettazione
- Planimetria catastale
- Sintesi del processo produttivo del sito industriale
- Documentazione fotografica
- Documentazione urbanistica - Piano Classificazione Acustica
- Animazione video scansione laser scanner

Costo dell'opera
Il costo massimo dell'opera progettata è stimato in euro 2.300.000,00 (duemilionitrecentomila/00) (lavori ed oneri per la sicurezza compresi, spese tecniche ed Iva esclusi). Le opere progettate dovranno rispettare il limite del predetto costo di realizzazione. Eventuali superamenti dovranno essere adeguatamente motivati.

Requisiti di partecipazione
Potranno partecipare al concorso solo professionisti architetti ed ingegneri iscritti nei rispettivi ordini professionali, o comunque, ai relativi registri professionali nei paesi di appartenenza, ai quali non sia inibito, già dal momento dell'iscrizione, l'esercizio della libera professione sia per Legge che per contratto o per provvedimento disciplinare.

Il concorso è riservato a: 1. liberi professionisti (singoli o associati);
2. società di professionisti (art. 90, comma 1, lettera e) e comma 2, lettera a) del Codice dei Contratti D.Lgs 163/06 e s.m.i.;
3. società di Ingegneria (art. 90, comma 1 lettera f) e comma 2, lettera b) del Codice dei Contratti D.Lgs 163/06 e s.m.i.;
4. persone fisiche o giuridiche straniere, abilitate nei rispettivi paesi di appartenenza ad eseguire i servizi oggetto del Concorso;
5. raggruppamenti temporanei costituiti dai soggetti di cui ai precedenti punti 1),2),3),4) ( art. 90,comma 1, lett. g) del Codice dei Contratti D.Lgs 163/06 e s.m.i.;
6. consorzi stabili di società tra professionisti e società di ingegneria (art. 90, comma 1 lettera h) del Codice dei Contratti D.Lgs 163/06 e s.m.i.;
7. G.e.i.e., costituiti da soggetti di cui ai precedenti punti 1),2),3) e 4), se aventi sede in Italia alle condizioni di cui al D.Lgs 240/1991 ; se aventi sede negli Stati Membri dell'Unione Europea, alle condizioni di cui al Regolamento CEE2137/85.

Ogni gruppo dovrà nominare un suo componente quale capogruppo delegato a rappresentarlo, ed unico interlocutore presso l'Ente Banditore.

La nomina a capogruppo rappresentante del gruppo temporaneo di progettazione deve essere espressa in apposita dichiarazione firmata, contenuta nel Modello di partecipazione alla PREQUALIFICA.

A tutti i componenti del gruppo è riconosciuta, a parità di titoli e di diritti, la paternità delle proposte del progetto concorrente.
Nel caso di partecipazione in gruppo, dovrà essere prevista nello stesso la presenza di almeno un professionista abilitato da meno di 5 anni.
Per la particolare valenza strategica dei requisiti inerenti l'efficienza energetica dell'edificio progettato, i partecipanti al concorso dovranno dimostrare la presenza nell'organico del proprio studio/gruppo di almeno un soggetto "Consulente energetico" in possesso di adeguata esperienza documentata (curriculum) ed allegata al Modello di partecipazione alla PREQUALIFICA.

E' fatto divieto ai concorrenti di partecipare in più di un'associazione temporanea ovvero di partecipare singolarmente e quali componenti di un'associazione temporanea.

Il medesimo divieto sussiste per i liberi professionisti qualora partecipi alla stessa gara una società di professionisti o una società di ingegneria delle quali il professionista è amministratore, socio, dipendente o collaboratore coordinato e continuativo.

La violazione di tali divieti comporta l'esclusione dalla gara di entrambi i concorrenti.

Il concorrente singolo e/o i concorrenti in gruppo potranno avvalersi di consulenti o collaboratori, essi potranno non essere laureati e/o iscritti agli albi di cui sopra, purché il capogruppo, che rappresenta il gruppo presso l'ente, sia un professionista iscritto all'albo.

I loro compiti ed attribuzioni saranno definiti all'interno del gruppo concorrente senza investire il rapporto del gruppo con l'Ente Banditore.

Dovrà essere dichiarata la loro qualifica e la natura della loro consulenza o collaborazione ed uno stesso consulente o collaboratore non può far parte di più di un gruppo.

Il possesso dei requisiti di partecipazione è richiesto anche per l'eventuale affidamento degli ulteriori livelli di progettazione.
Tag:

Documenti Allegati

Link Correlati

Documentazione