Piani urbani di mobilità sostenibile (PUMS): Linee guida per le città metropolitane

Sulla Gazzetta n. 233 del 5 agosto 2017 è stato pubblicato il decreto del ministero delle infrastrutture e dei trasporti 4 agosto 2017 recante “Individuazion...

09/10/2017
© Riproduzione riservata
Piani urbani di mobilità sostenibile (PUMS): Linee guida per le città metropolitane

Sulla Gazzetta n. 233 del 5 agosto 2017 è stato pubblicato il decreto del ministero delle infrastrutture e dei trasporti 4 agosto 2017 recante “Individuazione delle linee guida per i piani urbani di mobilità sostenibile, ai sensi dell'articolo 3, comma 7, del decreto legislativo 16 dicembre 2016, n. 257”.

Il decreto è costituito dai seguenti 6 articoli:

  • Art. 1 - Finalità
  • Art. 2 - Linee guida
  • Art. 3 - Adozione dei PUMS
  • Art. 4 - Aggiornamento e monitoraggio
  • Art. 5 - Clausola di invarianza
  • Art. 6 - Modifiche

e da due allegati contenenti il primo le “Procedure per la redazione ed approvazione del piano urbano di mobilità sostenibile” ed il secondo gli “Obiettivi, strategie ed azioni di un PUMS”.

Il PUMS è uno strumento di pianificazione strategica che, in un orizzonte temporale di medio-lungo periodo (10 anni), sviluppa una visione di sistema della mobilità urbana (preferibilmente riferita all’area della Città metropolitana, laddove definita), proponendo il raggiungimento di obiettivi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica attraverso la definizione di azioni orientate a migliorare l’efficacia e l’efficienza del sistema della mobilità e la sua integrazione con l’assetto e gli sviluppi urbanistici e territoriali.

Il nuovo approccio alla pianificazione strategica della mobilità urbana assume come base di riferimento il documento «Guidelines. Developing and Implementing a Sustainable Urban Mobility Plan» (Linee Guida ELTIS), approvato nel 2014 dalla Direzione generale per la mobilità e i trasporti della Commissione europea ed è in linea con quanto espresso dall’allegato “Connettere l’Italia: fabbisogni e progetti di infrastrutture” al Documento di economia e finanza 2017.

In coerenza con quanto definito nell’allegato al Documento di economia e finanze 2017 e fermo restando quanto prescritto all’art. 3, comma 1, le città metropolitane procedono, avvalendosi delle linee guida adottate con il decreto oggetto della presente notizia, alla definizione dei PUMS al fine di accedere ai finanziamenti statali di infrastrutture per nuovi interventi per il trasporto rapido di massa, quali Sistemi ferroviari metropolitani, metro e tram.

Il decreto ha la finalità di favorire l’applicazione omogenea e coordinata di linee guida per la redazione di Piani urbani di mobilità sostenibile (PUMS) su tutto il territorio nazionale ed i due allegati al decreto contengono le linee guida che sono costituite:

da procedura uniforme per la redazione ed approvazione dei PUMS riportata nell’allegato 1;

dall’individuazione delle strategie di riferimento, degli obiettivi macro e specifici e delle azioni che contribuiscono all’attuazione concreta delle strategie, nonché degli indicatori da utilizzare per la verifica del raggiungimento riportata nell’allegato 2 .     

Al fine di promuovere una visione unitaria e sistematica dei PUMS, anche in coerenza con gli indirizzi europei al fine di realizzare uno sviluppo equilibrato e sostenibile, i relativi macro obiettivi minimi obbligatori, con i relativi indicatori elencati nell’allegato 2, sono monitorati con le modalità di cui all’art. 4 del decreto, per valutare il grado di contribuzione al raggiungimento progressivo degli obiettivi di politica nazionale.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Tag:

Documenti Allegati