Programma 6000 Campanili: firmato nuovo bando da 100 milioni per le opere nei piccoli comuni

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi ha firmato il 6 marzo 2015, un nuovo decreto di attuazione della legge Sblocca Italia che che ...

11/03/2015
© Riproduzione riservata
Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi ha firmato il 6 marzo 2015, un nuovo decreto di attuazione della legge Sblocca Italia che che prevede 100 milioni di euro per progetti di opere infrastrutturali nei piccoli comuni.

Il nuovo decreto da 100 milioni di euro permetterà di realizzare da un minimo di 250 a un massimo di 1000 interventi che si andranno ad aggiungere ai 293 già finanziati (molti dei quali con cantieri già aperti) dal Programma "6000 campanili" che, in tre fasi, ha erogato 250 milioni di euro (leggi articolo).

Il decreto, in attuazione dell'articolo 3 dello Sblocca Italia, approva la convenzione con l'Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) che assegna priorità agli interventi di qualificazione e manutenzione del territorio, di recupero e messa in sicurezza di edifici pubblici con particolare attenzione a quelli scolastici e alle strutture socio-assistenziali, di riqualificazione di aree dismesse, di riduzione del dissesto idrogeologico.
Sono finanziabili progetti dei comuni o di associazioni di comuni sotto i 5000 abitanti per investimenti da 100 a 400mila euro. La divisione delle risorse è su base regionale.

I comuni che saranno ammessi al finanziamento dovranno pubblicare il bando di gara o la determina a contrarre entro il 31 agosto 2015.

Ricordiamo che gli interventi infrastrutturali finanziati riguardano l'adeguamento normativo di edifici pubblici esistenti, la ristrutturazione e rifunzionalizzazione di edifici pubblici, la nuova costruzione di edifici pubblici, la realizzazione e manutenzione di reti viarie e infrastrutture accessorie e funzionali alle stesse o reti telematiche di NGN e Wi-Fi e la salvaguardia e messa in sicurezza del territorio.

Tag: