Regione Lazio: presentato il Piano di Investimenti per sostenere l'indotto FCA

Presentato oggi (ieri p.c.l.) il piano di investimenti della Regione per sostenere l'indotto Fca: un pacchetto di interventi che ha un significato importanti...

12/05/2016
© Riproduzione riservata
Regione Lazio: presentato il Piano di Investimenti per sostenere l'indotto FCA

Presentato oggi (ieri p.c.l.) il piano di investimenti della Regione per sostenere l'indotto Fca: un pacchetto di interventi che ha un significato importantissimo per il Lazio ma che ha una ricaduta importante anche al livello nazionale.

3,5 milioni di per sostenere lo sviluppo e il rilancio dell’indotto FCA di Frosinone. I nuovi investimenti si aggiungono agli 1,26 milioni già stanziati a favore della Provincia a luglio 2015. L’obiettivo della Regione è sostenere l’indotto mettendo a disposizione di una delle più grandi industrie del Paese nuovi investimenti per vincere questa sfida. Con la legge sull’indotto Fiat, infatti, la Regione finanza le infrastrutture per lo sviluppo; e con i bandi per la reindustrializzazione, da luglio 2016,  saranno investiti almeno 15 milioni di euro per le imprese dell’automotive e della logistica.

Gli interventi già in corso di realizzazione: A luglio 2015, Regione e Provincia di Frosinone hanno raggiunto un accordo grazie a cui sono stati sbloccati 1,26 mln di euro, risorse attraverso le quali la Provincia sta realizzando la manutenzione straordinaria delle s.p. 275, 276, 280, 281 e 152. La Regione si è già impegnata ad autorizzare l’utilizzo degli eventuali ribassi d’asta da parte della Provincia per nuovi interventi.

Gli obiettivi del nuovo intervento: un programma di 8 importanti interventi per 3,5 milioni di euro in attuazione della legge 46/2002 su infrastrutture viarie, illuminazione e servizi idrici. L’obiettivo è quello di accompagnare il percorso di rilancio di Fca favorendo l’aumento della dotazione infrastrutturale e delle strutture al servizio del sistema produttivo locale.

Noi dobbiamo fare la nostra parte e dimostrare che le istituzioni sono presenti - è il commento del presidente, Nicola Zingaretti - lo facciamo con due grandi provvedimenti, il primo è lo stanziamento di 3,5 milioni di euro per intervenire sulle infrastrutture viarie intorno allo stabilimento. Parallelamente confermiamo l'impegno, entro luglio 2016, di partire con i primi bandi a sostegno della reindustrializzazione del settore automotive, un grande settore che anche grazie alle scelte di Fca può riprendere vita. Vogliamo dimostrare che il Lazio contribuisce e contribuirà alla ripresa italiana ridando vita a questo settore”.

"Si tratta, da parte della Regione, di una strategia che punta innanzitutto sulle infrastrutture, punta sull'innovazione tecnologica - è il commento di Guido Fabiani, assessore alle attività produttive - una strategia che punta inoltre sul trasferimento dell'innovazione e quindi sul rapporto con le strutture di ricerca per sollecitare il mondo delle Pmi, e cioè  dell'indotto che fa da cornice, a investimenti e interventi molto importanti. Tutto questo guardando al lavoro, e in particolare dei tanti giovani, all'interno di una visione globale e internazionale. Questa - è la nostra prospettiva per rilanciare lo sviluppo nella nostra Regione”.

Grazie al finanziamento della Regione Lazio di 3,5 milioni sarà possibile intervenire, fattivamente e in tempi brevi, per il rifacimento del manto stradale, per gli impianti di depurazione, per l’illuminazione viaria e per interventi infrastrutturali a sostegno della Fiat e del relativo indottolo ha detto Mauro Buschini, Assessore Rapporti con il Consiglio, Ambiente e Rifiuti - la Regione stia continuando a lavorare e a fare la sua parte in un momento in cui l’azienda torinese investe nel nostro territorio favorendo nuova occupazione e una maggiore competitività del sistema industriale del Lazio e della Provincia di Frosinone in particolare”.

A cura di Ufficio Stampa Regione Lazio