Regione Siciliana: aggiornate le linee guida per l'avvio e la conduzione delle opere pubbliche

La pubblicazione in Gazzetta della Legge 14 giugno 2019, n. 55 di conversione del Decreto Legge n. 32/2019 (c.d. Sblocca Cantieri) ha modificato pesantemente...

05/07/2019
© Riproduzione riservata
Regione Siciliana: aggiornate le linee guida per l'avvio e la conduzione delle opere pubbliche

La pubblicazione in Gazzetta della Legge 14 giugno 2019, n. 55 di conversione del Decreto Legge n. 32/2019 (c.d. Sblocca Cantieri) ha modificato pesantemente la normativa che regola i lavori pubblici in Italia (vai al focus) e ha avuto necessariamente dei risvolti anche alle normative delle Regioni a Statuto speciale che l'hanno recepita.

Per far fronte a queste modifiche, la Regione Siciliana ha, immediatamente, emanato la nota prot. 140889 del 3 luglio 2019 con la quale ha sostituito la precedente n. 029212 del 6 febbraio 2019 relativa alle Linee guida per la definizione delle procedure di avvio e conduzione delle opere pubbliche in Sicilia.

La nota a firma del Dirigente Generale dell'Assessorato delle Infrastrutture e della mobilità - Dipartimento Regionale Tecnico, Arch. Salvatore Lizzio, fornisce precise indicazioni in ordine a:

- le principali fasi del processo riguardante la realizzazione di un'opera pubblica, dettagliando:

  • programmazione
  • finanziamento
  • progettazione
  • approvazione
  • verifica e validazione
  • affidamento

- il diagramma di flusso delle principali attività che compongono il processo di realizzazione dell'opera pubblica, determinando una progressività dei livelli di approfondimento degli atti tecnico-amministrativi che corrispondono ad una progressività degli impegni di spesa. Viene posta particolare attenzione al documento delle indicazioni della stazione appaltante per la definizione della progettazione, che sta a monte della fase progettuale, assumendo una funzione cardine a partire dalla quale si dispiega il ventaglio delle altre attività;

- le indagini previste all'art. 23, comma 6 del D.Lgs. n. 50/2016;

- il progetto di fattibilità tecnica ed economica di cui all'art. 23, comma 5 del D.Lgs. n. 50/2016;

- il programma triennale dei lavori pubblici di cui all'art. 21 del D.Lgs. n. 50/2016;

- il progetto definitivo di cui all'art. 24, comma 5 del D.P.R. n. 207/2010 (ancora in vigore);

- il progetto definitivo di cui all'art. 33, comma 5 del D.P.R. n. 207/2010 (ancora in vigore);

- l'affidamento dei lavori;

- gli effetti sul diagramma di flusso del processo di finanziamento in relazione ai processi di affidamento della progettazione e di affidamento dell'esecuzione delle opere.

In allegato la nota con il dettaglio dei suddetti punti.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati