Ricostruzione post terremoto: Istruzioni per l’esonero del contributo Anac

Il Presidente dell’ANAC (Autorità Nazionale AntiCorruzione) Raffaele Cantone con un comunicato 11 ottobre 2017 avente ad oggetto “Esonero dal pagamento del c...

10/11/2017
© Riproduzione riservata
Ricostruzione post terremoto: Istruzioni per l’esonero del contributo Anac

Il Presidente dell’ANAC (Autorità Nazionale AntiCorruzione) Raffaele Cantone con un comunicato 11 ottobre 2017 avente ad oggetto “Esonero dal pagamento del contributo in favore dell’Autorità per l’affidamento di lavori, servizi e forniture espletati nell’ambito della ricostruzione, pubblica e privata, a seguito degli eventi sismici del 2016 e del 2017 -  Istruzioni operative” ha reso noto che con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 28 Settembre 2017 è stata resa esecutiva la delibera n. 359 adottata dall’Autorità nazionale anticorruzione in data 29 marzo 2017, concernente l’esonero per l’anno 2017 e per gli anni successivi dal pagamento del contributo in favore dell’Autorità per l’affidamento di lavori, servizi e forniture espletati nell’ambito della ricostruzione, pubblica e privata, a seguito degli eventi sismici del 2016 e 2017.

I soggetti interessati all’esonero devono far pervenire la richiesta, debitamente sottoscritta dal responsabile del procedimento, esclusivamente via PEC all’indirizzo protocollo@pec.anticorruzione.it entro i 15 giorni solari successivi alla pubblicazione della procedura nelle forme previste.

L’Autorità provvederà, ove possibile, a operare l’esonero entro la data di emissione del MAV relativo al quadrimestre nell’ambito del quale ricade la procedura.

L’ANAC vigilerà sulla correttezza delle dichiarazioni pervenute mentre l’esonero si applica a tutte le procedure pubblicate a partire dal 28 settembre 2017.

In allegato il Comunicato ANAC, il Modello di richiesta esonero pagamento, la delibera ANAC n. 359 e il DPCM 28/09/2017.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it