Trattamento delle acque reflue, un’attività dai caratteri sempre più green

Qualsiasi tipo di attività condotta dall’uomo, che sia di tipo ricreativo o produttivo, richiede una grande quantità di acqua da utilizzare, che generalmente...

31/10/2017
© Riproduzione riservata
Trattamento delle acque reflue, un’attività dai caratteri sempre più green

Qualsiasi tipo di attività condotta dall’uomo, che sia di tipo ricreativo o produttivo, richiede una grande quantità di acqua da utilizzare, che generalmente nell’immaginario collettivo viene portata all’interno delle fognature e lì dimenticata dai più.

Tuttavia, una delle più dirette conseguenze di questa primaria necessità dell’uomo di usare l’acqua per sopravvivere è che, così facendo, egli contribuisce alla creazione di scarichi che devono essere necessariamente sottoposti ad interventi di depurazione per poter essere restituiti nuovamente all’ambiente. Che si tratti di acque provenienti da un contesto domestico o prodotte da scarichi civili ed industriali, le cosiddette acque reflue urbane, che in passato contenevano esclusivamente sostanze biodegradabili, presentano al giorno d’oggi più gravosi problemi di smaltimento a causa della presenza sempre maggiore di composti chimici sintetici.

Le acque reflue non possono infatti essere immesse nuovamente nell’ambiente così come sono state raccolte poiché terreni, fiumi e laghi non sono in grado di ricevere una quantità di sostanze inquinanti superiore alla propria capacità di autodepurazione, rendendo pertanto fondamentale ciò che in ingegneria ambientale e chimica viene definito il trattamento delle acque reflue.

Il trattamento delle acque reflue è il processo di rimozione dei contaminanti organici o inorganici da acque di scarico di origine urbana o industriale. Questa attività prevede che le sostanze indesiderate, rimosse dalle acque di scarico in più fasi, vengano concentrate sotto forma di fanghi dando luogo ad un effluente finale compatibile con le capacità di autodepurazione degli ambienti in cui devono essere reintrodotte.

Il trattamento delle acque reflue come lo conosciamo oggi ha iniziato a diffondersi principalmente durante il secolo scorso, ed è oggi considerato fondamentale per reintrodurre nell’ambiente l’acqua prelevata dagli scarichi senza arrecare alcun danno al corpo ricettore, che sia una pubblica fognatura, un fiume, un lago o un mare, e nemmeno all’ecosistema che lo ospita. Allo stesso tempo, studi recenti hanno confermato in misura sempre maggiore un incremento dell’efficienza energetica degli impianti di trattamento di acque reflue, sottolineando in questo senso il carattere sempre più green di questa attività. Se infatti in Europa si contano oltre 65mila impianti per la depurazione delle acque, a Torino è stato installato recentemente il primo impianto di taglia industriale nel continente europeo capace di produrre energia a partire dal biogas prodotto dal trattamento delle acque reflue.

In questo contesto, Veneta Prefabbricati si prefigura come il punto di riferimento ideale per la depurazione di scarichi civili ed industriali grazie alla sua lunga esperienza nel settore inaugurata ancora nella seconda metà degli anni ’70. Operativa nella costruzione di manufatti in cemento armato vibrato per fognature ed impianti di depurazione delle acque reflue, l’azienda vanta ad oggi ottime referenze acquisite grazie ad importanti collaborazioni per fognature e lavori stradali insieme ad imprese pubbliche e private, per un numero totale di impianti realizzati superiore alle 6.000 unità.

Tra i vantaggi che Veneta Prefabbricati indica nella progettazione e realizzazione di impianti di questo tipo emergono il minimo impatto ambientale, anche da un punto di vista estetico, in virtù del fatto che le vasche di trattamento possono essere completamente interrate senza alterare il paesaggio circostante, e i minimi costi di esercizio e manutenzione, di cui l’ultima può essere completamente affidata al suo team di esperti e professionisti pronti ad offrire accurati servizi di consulenza e studi dettagliati sulla depurazione degli scarichi di riferimento. L’azienda mira infatti a fornire sia vasche prefabbricate per la depurazione delle acque reflue ma anche progetti completamente su misura del cliente.

Specializzata anche nel trattamento delle acque meteoriche, sia di prima che di seconda pioggia, l’azienda vanta un’esperienza pluridecennale nel settore che le permette di garantire prodotti efficienti caratterizzati da un’elevatissima qualità. D’altronde Veneta Prefabbricati punta da sempre all’innovazione e al miglioramento, ed è per questo motivo che ha ottenuto la Certificazione di Qualità (UNI EN ISO 9001:2008), che ne certifica la qualità e l’affidabilità dei processi produttivi.

Per maggiori informazioni sull’azienda:

VENETA PREFABBRICATI S.a.s.

Via Dell’Artigianato n.18
Zona Artigianale Vanzo
35020 San Pietro Viminario (PD)
Tel. 0429-760173
vpp@venetaprefabbricatipadova.it