Aggiornamento prezzi: un caso di applicazione del Decreto Aiuti

Come si applica il decreto aiuti per le offerte presentate ad aprile 2022, con SAL emesso a luglio 2022? Ecco la risposta del nostro esperto

© Riproduzione riservata
Aggiornamento prezzi: un caso di applicazione del Decreto Aiuti

Come si applica il decreto aiuti per le offerte presentate ad aprile 2022, con SAL emesso a luglio 2022?

L'esperto risponde

L’art. 26, comma 1 del decreto aiuti esplicita che il meccanismo di erogazione dei SAL aggiornati con i nuovi prezzari si applica unicamente per i SAL emessi nel 2022, relativi ad appalti la cui offerta è stata presentata entro il 31.12.2021.

L’art. 26, comma 6, invece, specifica che le gare avviate successivamente al 18 maggio 2022 e fino al 31 dicembre 2022, devono prevedere l’applicazione dei prezzari aggiornati al 31.7.2022 o dei prezzari regionali aggiornati al 31 dicembre 2021 incrementati fino al 20%.

In tal caso, dunque, sembrerebbe esclusa l’applicazione del meccanismo del decreto aiuti.

Ciononostante, potrebbe trovare applicazione nel caso in esame la clausola revisione prezzi obbligatoria, prevista dall’art. 29, comma 1, lett. a) del d.l. 4/2022, se il bando o l’avviso è successivo al 27.1.2022. Non è da escludere, peraltro, come la possibilità di ricorrere alla c.d. variante in corso d’opera per caro materiali prevista dall’art. 7, commi 2-ter e 2-quater del d.l. 36/2022.

Accedi alla sezione "L'esperto risponde" e invia i tuoi quesiti sul caro materiali negli appalti pubblici.