Attuazione PNRR e competenze, i liberi professionisti in campo

L’appello INARSIND alla Regione Sicilia: l’Amministrazione si rivolga ai liberi professionisti per non perdere i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

di Redazione tecnica - 10/11/2022
© Riproduzione riservata
Attuazione PNRR e competenze, i liberi professionisti in campo

Da più parti si è discusso della carenza di personale qualificato nella gestione delle risorse del PNRR, dovuta all’assenza di figure specializzate tra i comparti della Pubblica Amministrazione.

Risorse PNRR, l'appello di Inarsind a reclutare i liberi professionisti 

Su questo fronte, emergenza è la parola con cui si descrive la situazione in cui versa la Regione Sicilia, dove Assessorati e Amministrazioni locali hanno più volte segnalato la mancanza di personale tecnico e l’impossibilità di portare avanti la progettazione.

A parlarne è Inarsind, in una nota in cui si evidenzia come la mancanza di progettazioni, vero tallone di Achille sull'Isola, non ha consentito il pieno impiego dei fondi comunitari, mettendo di fatto seriamente a rischio l’utilizzo di tutti i fondi PNRR che sarebbero nella effettiva disponibilità della Sicilia.

Ne è prova l’ennesimo tentativo dell’Assessorato ai Beni Culturali e dell'Identità Siciliana che, per far pronte alla carenza di personale, ha emanato senza successo due bandi finalizzati a creare un elenco di pensionati da cui attingere per svolgere le attività di responsabile unico del procedimento e in un secondo momento anche di direttore dei lavori.

Il contributo dei liberi professionisti

Di fatto, spiega il sindacato di ingegneri e architetti, si trascura l’apporto che può essere fornito dai Liberi Professionisti Architetti e Ingegneri con l’affidamento all’esterno dei servizi di Architettura e Ingegneria: una categoria fortemente coinvolta in altre parti del Paese, diversamente da quanto invece sta accadendo in Sicilia.

Da qui l’appello al nuovo Governo Regionale affinché prenda maggiormente in considerazione il coinvolgimento dei Liberi Professionisti, anticipando che verrà chiesto nei prossimi giorni un incontro all’Avv. Maria Mattarella, a guida dell’apposita cabina di regia per il PNRR della Regione Siciliana.