Avviso pubblico per esperti: scadenza domande il 15 novembre

Selezione per esperti e consulenti a supporto del Commissario Straordinario per la Ricostruzione Sisma 2016 e dei sub-commissari

di Redazione tecnica - 04/11/2021
© Riproduzione riservata
Avviso pubblico per esperti: scadenza domande il 15 novembre

Scade lunedì 15 novembre alle ore 13 il termine per la presentazione delle domande inerenti l’avviso pubblico del Commissario Straordinario Ricostruzione Sisma 2016 per l’individuazione di esperti per supporto al Commissario straordinario per la programmazione degli interventi di cui all’articolo 11, comma 2, del decreto legge n.76/2020 e per l’individuazione di un consulente per il supporto ai sub commissari negli ambiti paesaggistico-ambientali e storico artistici della ricostruzione.

Avviso pubblico per esperti ricostruzione Sisma: domande entro il 15 novembre

In particolare, nell’avviso pubblico del Commissario Straordinario Ricostruzione Sisma 2016 vengono richiesti:

  • fino a tre esperti a cui affidare l’incarico di consulenza specialistica nell’ambito delle attività di accelerazione e semplificazione della ricostruzione (interventi di cui all’articolo 11, comma 2, del D.L. n.76/2020) nelle aree colpite dagli eventi sismici a far data dal 24 agosto 2016 e per l’integrazione tra gli interventi di ricostruzione e gli interventi previsti dal Piano complementare al PNRR di titolarità del Commissario straordinario;
  • un consulente per il supporto ai sub commissari negli ambiti paesaggistico-ambientali e storico-artistici della ricostruzione.

Esperti per supporto al Commissario straordinario: le attività

Gli esperti, ciascuno nell'ambito della propria competenza, dovranno svolgere attività di consulenza specialistica al Commissario straordinario per la realizzazione degli interventi di cui all’articolo 11, comma 2, del decreto legge n. 76 del 2020, con particolare riferimento a

  • interventi e alle opere urgenti e di particolare criticità, anche relativi alla ricostruzione dei centri storici dei comuni maggiormente colpiti dagli eventi sismici del 2016
  • interventi unitari di ricostruzione dei centri storici dei comuni individuati con ordinanza commissariale n. 101 del 2020 o con successive ordinanze.

Su tali aspetti gli esperti avranno il compito di:

  • individuare procedure, anche derogatorie, necessarie all’accelerazione e semplificazione della ricostruzione e di verificare la concreta fattibilità di definizione di diverse modalità di realizzazione degli interventi;
  • fornire consulenza nell’attività di predisposizione delle ordinanze e di ogni altro provvedimento inerente agli interventi descritti, nonché per ogni altra attività funzionale all’attuazione di quanto previsto dall’art. 11, co. 2, del D.L. n. 76/2020,
  • fornire consulenza per l’accelerazione e semplificazione delle procedure afferenti la ricostruzione;
  • assicurare il supporto per il coordinamento e l’integrazione tra i programmi di ricostruzione adottati con le ordinanze commissariali, come previsti dal D.L. n. 189/2016 e dall’art. 11 del D.L. n.76/2020, e gli interventi, di competenza del Commissario straordinario per il sisma 2016, inseriti nel Piano nazionale per gli investimenti complementari al PNRR;
  • analizzare i diversi ambiti, tecnici, economici ed amministrativi, che riguardano la programmazione degli interventi di ricostruzione al fine di supportare il Commissario straordinario nell’attività di coordinamento ed integrazione tra la programmazione delle risorse per gli interventi di ricostruzione pubblica e privata, e la programmazione delle risorse e degli interventi previsti dal Piano nazionale per gli investimenti complementari al PNRR per i territori colpiti dal sisma del 2009 e del 2016.

Esperti per supporto al Commissario straordinario: i profili ricercati

  • Primo profilo: professionalità con spiccate competenze scientifiche e operative in materia di processi di sviluppo territoriale e comprovata conoscenza, documentata anche attraverso pubblicazioni scientifiche, del territorio interessato dagli eventi sismici del 2016, e con capacità gestionali per programmi di sviluppo e ricerca e per processi organizzativi e piattaforme digitali, con consolidate e rilevanti esperienze anche di livello internazionale e reputazione scientifica e/o accademica.
  • Secondo profilo: professionalità con elevate capacità nelle materie e nei settori dell'economia applicata e delle strategie della programmazione economica, con esperienza internazionale e reputazione scientifica riconosciuta, in grado di offrire un'analisi complessiva delle politiche di sviluppo e delle strategie di crescita territoriali;
  • Terzo profilo: professionalità con capacità specialistiche in materia di gestione degli appalti pubblici, con particolare riferimento agli appalti di opere, sia per le fasi della programmazione e della progettazione che per le procedure di gara, comprovata da una poliennale esperienza svolta preferibilmente presso un'amministrazione pubblica, in posizioni dirigenziali.

Consulente per il supporto negli ambiti paesaggistico-ambientali e storicoartistici della ricostruzione: attività e requisiti

Per questa figura è cercata una professionalità con conoscenze specialistiche in materia di interventi di ricostruzione post emergenziali e competenze specifiche ed esperienza pluriennale, svolta presso soggetti pubblici o a partecipazione pubblica, in relazione alla cura degli aspetti paesaggistico-ambientali e di interventi su beni di interesse storico-artistico. È preferita la laurea magistrale in architettura, con specifico approfondimento degli aspetti relativi al paesaggio, all’ambiente e ai beni culturali.

Avviso pubblico del Commissario Straordinario Ricostruzione Sisma 2016: come partecipare

In sede di presentazione della domanda di partecipazione, i candidati dovranno dichiarare il possesso dei requisiti personali, culturali e professionali, attraverso il rilascio delle dichiarazioni contemplate nell’apposito modello di candidatura fac-simile che il candidato dovrà completare e sottoscrivere.

In particolare è richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli:

  • Diploma di laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento;
  • Laurea specialistica (di secondo livello) conseguita secondo l’ordinamento degli studi universitari di cui al D.M. 509/99;
  • Laurea magistrale conseguita secondo l’ordinamento di cui al D.M. 270/04;
  • Titoli di studio conseguiti all’estero riconosciuti come equivalenti ai fini della partecipazione ai concorsi pubblici, nelle discipline indicate in relazione a ciascuno dei profili sopra descritti.

I candidati dovranno dimostrare di avere pluriennale esperienza, maturata nella pubblica amministrazione, in enti pubblici, in aziende pubbliche, in società pubbliche e partecipate, o nell’ambito della docenza universitaria, nelle materie oggetto del presente avviso, secondo le indicazioni fornite in relazione a ciascuno dei profili sopra descritti. I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione e devono persistere, inoltre, al momento dell’eventuale contrattualizzazione dell’incarico e per tutta la durata dello stesso.

La valutazione dei candidati sarà effettuata mediante l’analisi comparativa dei curricula, che sarà svolta sulla base del titolo di studio posseduto e dell’attività scientifica svolta e della loro attinenza con l'incarico da conferire, oltre che dell'esperienza professionale posseduta.

Consulenti per il Commissario Straordinario e sub-commissari: durata e modalità di svolgimento dell’incarico

L’incarico decorre dalla data di sottoscrizione del contratto fino al 31 dicembre 2021, data di conclusione della gestione commissariale. In caso di proroga della gestione commissariale prevista dalla normativa di competenza, la scadenza dell’incarico si intende coincidere con la data del nuovo termine previsto per la gestione commissariale medesima, senza necessità di alcun altro atto.

L’esperto dovrà fornire personalmente la prestazione pattuita in piena autonomia, presso il proprio studio/sede; lo svolgimento dell’attività potrà avvenire nell’ambito dei locali della Struttura commissariale o nel corso di riunioni o incontri presso terzi, secondo le necessità di volta in volta previste, allo scopo di meglio conseguire gli obiettivi connessi alla prestazione.

Esperti per supporto al Commissario straordinario e consulenti sub-commissari: i compensi

Il compenso annuo stabilito per l’incarico di esperto per supporto al Commissario straordinario per la programmazione degli interventi di cui all’articolo 11, comma 2, del decreto legge n. 76/2020 è quantificato in € 40.000 annui per ciascun esperto, al netto di IVA e oneri di legge, mentre per il consulente per il supporto ai sub commissari negli ambiti paesaggistico-ambientali e storico artistici della ricostruzione il compenso è pari a € 24.000 annui.

Per entrambi i profili, è previsto anche il rimborso delle spese documentate, secondo le modalità e i termini del rimborso delle spese di missione del personale della Presidenza del Consiglio dei ministri. Inoltre i corrispettivi saranno liquidati in rate bimestrali posticipate, previa presentazione al Commissario straordinario di una relazione sulle attività svolte e i prodotti realizzati nel corso del relativo bimestre di riferimento.

Presentazione delle domande per l'Avviso Pubblico

I candidati potranno presentare domanda per una sola delle procedure di selezione previste nel presente avviso, specificando la procedura prescelta.

Le candidature devono essere formalizzate mediante apposita domanda di partecipazione da redigersi utilizzando, a pena di esclusione, lo schema di domanda allegato all’avviso da inviare al Commissario straordinario esclusivamente:

  • tramite posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo PEC: comm.ricostruzionesisma2016@pec.governo.it In tal caso, l'invio dovrà essere effettuato da un indirizzo PEC personale;
  • in busta chiusa a mezzo posta raccomandata A/R o tramite corriere, indirizzata a “Commissario del Governo per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma del 24 agosto 2016”, Via Giuseppe Pitoni, 2 - 02100 – RIETI.

Nel messaggio della PEC o nell’oggetto della lettera raccomandata A/R dovrà essere specificata la seguente dicitura, alternativa rispetto alla procedura prescelta:

  • “Sisma2016 – domanda di partecipazione all’avviso pubblico per il conferimento di massimo n. 3 incarichi di esperto per la programmazione degli interventi di cui all’articolo 11, comma 2, del decreto legge n. 76 del 2020”;
  • “Sisma2016 – domanda di partecipazione all’avviso pubblico per il conferimento di un incarico di consulenza specialistica per il supporto ai sub commissari negli ambiti paesaggistico-ambientali e storico-artistici della ricostruzione”.

Alla domanda di partecipazione devono essere allegati:

a) curriculum vitae aggiornato;

b) relazione sintetica (non oltre 2 pagine in Times New Roman dimensione 12) riportante le esperienze lavorative attinenti alle materie oggetto dell’incarico e ritenute dal candidato maggiormente significative per la valutazione completa della professionalità posseduta;

c) fotocopia fronte retro di un documento di identità in corso di validità.

Le domande dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 15 novembre 2021.

Documenti Allegati