Cappotto termico: da Cortexa la guida tecnica per una corretta installazione

Pubblicata la prima guida dedicata alla corretta progettazione e posa in opera della tassellatura

di Redazione tecnica - 25/01/2022
© Riproduzione riservata
Cappotto termico: da Cortexa la guida tecnica per una corretta installazione

L’installazione del cappotto termico è attualmente uno degli interventi maggiormente richiesti, rappresentando, tra gli altri, uno degli interventi trainanti per la fruizione del Superbonus 110%. Attenzione, però, la posa del cappotto termico deve essere effettuata da tecnici professionisti con l’utilizzo di materiali certificati.

Installazione cappotto termico: la guida alla tassellatura

Proprio per consentire un’installazione corretta ed efficace dei pannelli, il consorzio Cortexa, che riunisce le più importanti aziende del settore dell’Isolamento a Cappotto in Italia, ha predisposto per il 2022 la pubblicazione di alcune guide tecniche che affrontano alcuni aspetti progettuali di dettaglio e fondamentali per la riuscita degli interventi.

La prima di queste guide è dedicata alla corretta progettazione e posa in opera della tassellatura del Sistema a Cappotto, quale elemento imprescindibile per la durata ed efficacia del sistema.

Questi i contenuti della Guida:

  • Cap. 1 - Il ruolo dei tasselli all’interno del Sistema a Cappotto
  • Cap. 2 - Schema delle forze agenti su un Sistema a Cappotto
  • Cap. 3 - Caratteristiche di un buon fissaggio meccanico
  • Cap. 4 - Calcolo della pressione cinetica del vento su un Sistema a Cappotto
  • Cap. 5 - Metodi di calcolo del numero di tasselli per un Sistema a Cappotto
  • Cap. 6 - Schemi di tassellatura
  • Cap. 7 - Conducibilità termica puntuale
  • Cap. 8 -Tassellatura errata: i segni in facciata
  • Cap. 9 - Determinare la corretta lunghezza del tassello
  • Cap. 10 - La corretta posa dei tasselli
  • Cap. 11 - Verifica della qualità del tassello
  • Cap. 12 - Problemi ricorrenti e soluzioni

Sistemi a Cappotto: progettazione e opera della tassellatura

Come evidenziato da Cortexa, i tasselli hanno un ruolo fondamentale nel contrastare le forze agenti sul Sistema a Cappotto, in quanto:

  • collaborano a sostenere le forze verticali, dovute principalmente al peso del Sistema e alla dilatazione termica dell’isolante;
  • contrastano le forze orizzontali, quali i carichi da vento, ossia la pressione negativa del vento in facciata.

Si tratta di aspetti fortemente legati ai cambiamenti climatici in atto: l’intensificarsi in forza e frequenza di manifestazioni atmosferiche violente richiede infatti ancora una maggiore attenzione nella corretta progettazione e posa dell’ancoraggio di tutti gli elementi in facciata, incluso il Sistema a Cappotto.

Tasselli e tassellatura: caratteristiche e corretta installazione

I tasselli impiegati per l’installazione del Sistema a Cappotto devono essere certificati con Valutazione Tecnica Europea ETA secondo EAD 330196-01-0604 (ex ETAG 014). Tale documento:

  • identifica i supporti di ancoraggio per i quali il tassello è omologato;
  • ne dichiara i valori caratteristici di resistenza allo strappo;
  • ne indica i valori di conducibilità termica puntuale secondo il Technical Report 025, allegato c), che valuta l’isolamento termico dei tasselli usati nei Sistemi a Cappotto secondo gli input di calcolo degli standard ISO 10211 e ISO 6946.

Per contrastare le tre principali problematiche di tenuta di un tassello, trasferimento dei carichi al supporto / pull-through / carico utile, oltre ad assicurarsi di impiegare un tassello dotato di ETA, è necessario rispettare le seguenti caratteristiche:

  • il tassello deve avere un piattello sufficientemente resistente, in grado di contrastare i fenomeni di “pull-through”, ossia lo strappo del pannello attraverso la testa del tassello;
  • il tassello deve avere una capacità di ancoraggio adeguata a prevenire i fenomeni di “pull-out”, ossia lo sfilamento del tassello dal supporto;
  • progettazione a regola d’arte e corretto calcolo del numero minimo di tasselli, secondo i metodi di calcolo analitico o semplificato e tenendo conto, oltre al carico orizzontale dato dal vento, anche dello schema di tassellatura tale da garantire il contrasto delle dilatazioni termiche del pannello. I diversi schemi della tassellatura – schema a T e schema a W – si scelgono in base alla tipologia di isolante termico impiegato nel Sistema e sono illustrati nella guida;
  • posa a regola d’arte, che preveda l’installazione del tassello attraverso il collante, per ottenere il cosiddetto "effetto morsa”.

Tassellatura errata: problemi anche estetici

Nella guida viene evidenziato anche come una tassellatura errata, come ad esempio per l’installazione dei tasselli troppo in profondità o troppo in superficie, possa dare luogo a inestetismi. Per ovviare a questa evenienza, i tasselli vanno sempre installati a filo oppure incassati nel pannello isolante, con sistemi specifici che permettono di chiudere l’incavo con rondelle di materiale isolante.