Clausola revisione prezzi: cosa succede se non viene inserita nel bando?

Se la clausola revisione prezzi obbligatoria non è stata inserita all'interno della documentazione di gara, la gara è valida? Ecco la risposta del nostro esperto

© Riproduzione riservata
Clausola revisione prezzi: cosa succede se non viene inserita nel bando?

Se la clausola revisione prezzi obbligatoria non è stata inserita all'interno della documentazione di gara, la gara è valida?

L'esperto risponde

La clausola revisione prezzi di cui all’art. 29, comma 1, lett. a) del d.l. 4/2022 è obbligatoria per tutti i bandi o avvisi successivi al 27.1.2022. Se non prevista, la stazione appaltante può revocare il bando e ripubblicarlo o, se non sono ancora scaduti i termini di partecipazione, può prorogarli, rettificando il bando e garantire a tutti la presentazione di un’offerta.

Di recente l’ANAC ha richiamato le Stazioni appaltanti ad un maggiore rigore nell’indizione delle gare per assicurare la corretta applicazione delle norme sulla revisione dei prezzi, segnatamente in vista dei continui aumenti dei costi che continuano a registrarsi. L’Autorità ha altresì precisato che se manca la clausola della revisione dei prezzi, la gara deve essere annullata.

Accedi alla sezione "L'esperto risponde" e invia i tuoi quesiti sul caro materiali negli appalti pubblici.