Concorsi nella PA: in arrivo per 2.022 posti per tecnici

Pubblicato in Gazzetta il bando per il reclutamento a tempo determinato di figure non dirigenziali di Area III F1 o categorie equiparate

di Redazione tecnica - 20/10/2021
© Riproduzione riservata
Concorsi nella PA: in arrivo per 2.022 posti per tecnici

Continua la riforma della Pubblica Amministrazione e il rinnovo del personale al suo interno: è dello scorso 15 ottobre il bando nella Gazzetta Ufficiale, n. 82 della serie Speciale per il concorso che assegna 2.022 posti a tempo determinato a figure non dirigenziali di Area III F1 o categorie equiparate nelle amministrazioni pubbliche, con ruolo di coordinamento nazionale nell'ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell'Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Concorso pubblica amministrazione: 2.022 posti per tecnici e professionisti

C’è tempo fino alle ore 14,00 del 15 novembre 2021 per presentare la propria domanda sul sito “StepOne-2019”, e candidarsi per i seguenti ruoli:

A. 1.270 Funzionari esperti tecnici (codice FT/COE) con competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione (es. mobilità, edilizia pubblica, rigenerazione urbana ed efficientamento energetico, etc.), così suddivisi:

  • 116 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Abruzzo;
  • 53 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Basilicata;
  • 178 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Calabria;
  • 297 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Campania;
  • 31 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Molise;
  • 197 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Puglia;
  • 164 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Sardegna;
  • 234 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Sicilia.

B.733 funzionari esperti in gestione, rendicontazione e controllo (codice FG/COE) con competenza in materia di supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi ivi compreso il supporto ai processi di rendicontazione richiesti dai diversi soggetti finanziatori, anche attraverso l'introduzione di sistemi gestionali più efficaci e flessibili tra le amministrazioni e i propri fornitori. Le unità di personale a tempo determinato sono così suddivise:

  • 74 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Abruzzo;
  • 40 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Basilicata;
  • 94 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Calabria;
  • 189 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Campania;
  • 21 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Molise;
  • 149 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Puglia;
  • 88 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Sardegna;
  • 78 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Sicilia.

E. 19 Funzionari esperti analisti informatici (codice FI/COE) con competenza in materia di analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni di digitalizzazione delle amministrazioni. Identificazione e progettazione di chiavi per i dati e definizione di cataloghi di dati. Definizione e realizzazione delle condizioni di interoperabilità per l'acquisizione e scambio di dati utili alle amministrazioni. Le figure saranno così ripartite: 

  • 7 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Abruzzo;
  • 1 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Basilicata;
  • 4 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Molise;
  • 2 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Puglia;
  • 4 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Sardegna;
  • 1 unità nelle amministrazioni rientranti nell'ambito territoriale della Regione Sicilia.

Le amministrazioni rientranti in ciascuno degli ambiti regionali sono specificate nell'allegato 1 del bando.

Secondo quanto previsto dall'art. 1, comma 179, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, il contratto di lavoro a tempo determinato avrà durata corrispondente ai programmi operativi complementari e comunque non superiore a trentasei mesi.

Concorso funzionari pubblica amministrazione: i requisiti

Tra i requisiti previsti dal bando, il punto c) dell’art. 2 specifica il necessario possesso di uno dei seguenti titolo di studio:

A. Funzionario esperto tecnico (codice FT/COE)

  • laurea (L): L-1 - Beni culturali; L-43 - Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali; L-7 – Ingegneria civile e ambientale; L-17 - Scienze dell'architettura; L-21 – Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale; L-23 - Scienze e tecniche dell'edilizia; L-32 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura; L-34 - Scienze geologiche;
  • laurea magistrale (LM): LM-10 - Conservazione dei beni architettonici e ambientali; LM-11 - Conservazione e restauro dei beni culturali; LM-23 - Ingegneria civile; LM-24 - Ingegneria dei sistemi edilizi; LM-26 Ingegneria della sicurezza; LM-3- Architettura del paesaggio; LM-4 - Architettura e ingegneria edile-architettura; LM-48 - Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale; LM-75 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio; LM-74 Scienze e tecnologie geologiche; LM-79 – Scienze geofisiche; LM-35 - Ingegneria per l'ambiente e il territorio; LM-31 - Ingegneria gestionale; o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

B. Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (codice FG/COE)

  • laurea (L): L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-16 Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione; L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
  • laurea magistrale (LM): LMG/01 - Giurisprudenza; LM-63 - Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-56 – Scienze dell'economia; LM-77 - Scienze economico-aziendali; LM-76 – Scienze economiche per l'ambiente e la cultura; LM-16 - Finanza; LM-87- Servizio sociale e politiche sociali; LM-52 – Relazioni internazionali; LM-62 - Scienze della politica; LM-81 - Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-88 - Sociologia e ricerca sociale; LM-90 - Studi europei; o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

E. Funzionario esperto analista informatico (codice FI/COE)

  • laurea (L): L-8 - Ingegneria dell'informazione; L-31 - Scienze e tecnologie informatiche; L-35 - Scienze matematiche; L-41- Statistica;
  • laurea magistrale (LM): LM-18 - Informatica; LM-66 - Sicurezza informatica; LM-32 - Ingegneria informatica; LM-40 - Matematica; LM-91 - Tecniche e metodi per la società dell'informazione; LM-82 - Scienze statistiche; LM-83 – Scienze statistiche attuariali e finanziarie; LM-16 - Finanza; LM-29- Ingegneria elettronica; o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Modalità svolgimento concorso

Il concorso si articolerà in:

  1. una prova selettiva scritta distinta per i codici concorso che si svolgerà esclusivamente mediante l'utilizzo di strumenti informatici e piattaforme digitali, anche in sedi decentrate e anche con più sessioni consecutive non contestuali, assicurando comunque la trasparenza e l'omogeneità delle prove somministrate in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti.

La prova scritta, distinta per i codici concorso di cui al precedente art. 1, comma 1, consisterà in un test di 40 (quaranta) domande con risposta a scelta multipla da risolvere in sessanta minuti, con un punteggio massimo attribuibile di 30 (trenta) punti. La prova scritta, che si intenderà superata con una votazione minima di 21/30 (ventuno/trentesimi), sarà volta a verificare la conoscenza teorica e pratica della lingua inglese, delle tecnologie informatiche e con riferimento ai codici concorso di cui al precedente art. 1, comma 1 delle seguenti materie:

A. Funzionario esperto tecnico (codice FT/COE):
scienza e tecnica delle costruzioni; legislazione nazionale in materia di edilizia e urbanistica; diritto amministrativo, con particolare riferimento al codice dei contratti pubblici (decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50); norme in msteria ambientale (decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152);
B. Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (codice FG/COE):
normativa nazionale e comunitaria in materia di fondi strutturali con particolare riferimento alle attività di rendicontazione, monitoraggio e controllo dei progetti cofinanziati. diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici (decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50);
C. Funzionario esperto analista informatico (codice FI/COE):
codice dell'amministrazione digitale (decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82); conoscenza e capacità di utilizzo dei principali applicativi informatici e software in uso; elementi di informatica; elementi di statistica inferenziale e tecniche di campionamento.
A ciascuna risposta sarà attribuito il seguente punteggio:

  • risposta esatta: + 0,75 punti;
  • mancata risposta: 0 punti;
  • risposta errata: -0,2 punti.

b. valutazione dei titoli distinta per i codici concorso di cui al precedente art. 1, comma 1, che verrà effettuata a seguito dell'espletamento della prova scritta con esclusivo riferimento ai candidati risultati idonei alla prova e sulla base delle dichiarazioni degli stessi, rese nella domanda di partecipazione.

I titoli valutabili non potranno superare il valore massimo complessivo di dieci punti, ripartiti tra titoli di studio (massimo sei punti) e altri titoli (massimo quattro punti).

Punteggi attribuiti al voto di laurea:

  • da 66/110 a 75/110 o equivalente punti 0,20;
  • da 76/110 a 84/110 o equivalente punti 0,30;
  • da 85/110 a 89/110 o equivalente punti 0,40;
  • da 90/110 a 94/110 o equivalente punti 0,50;
  • da 95/110 a 99/110 o equivalente punti 0,60;
  • da 100/110 a 103/110 o equivalenti.

Come presentare la domanda di partecipazione al concorso

La domanda può essere presentata per ciascuno dei codici concorso. L'invio della domanda deve avvenire unicamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l'apposito modulo elettronico sul sistema «Step-One 2019», sul sito Ripam Cloud.

Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato.

La registrazione, la compilazione e l'invio on-line della domanda devono essere completati entro le ore 14,00 del 15 novembre 2021.

Per la partecipazione al concorso deve essere effettuato, a pena di esclusione, il versamento della quota di partecipazione di10 euro sulla base delle indicazioni riportate nel sistema «Step-One 2019». Il versamento della quota di partecipazione deve essere effettuato entro le ore 13,00 del termine di scadenza. Qualora il candidato intenda presentare domanda di partecipazione per più codici concorso, il versamento della quota di partecipazione deve essere effettuato per ciascun codice.

Documenti Allegati