Contratti pubblici, nasce il portale per la formazione delle Stazioni Appaltanti

Promosso dal MIMS, il portale ha come obiettivo la professionalizzazione del personale coinvolto nei contratti pubblici

di Redazione tecnica - 17/10/2022
© Riproduzione riservata
Contratti pubblici, nasce il portale per la formazione delle Stazioni Appaltanti

Qualificare la domanda pubblica, attraverso la realizzazione di un Piano nazionale di formazione per la professionalizzazione del personale coinvolto nei contratti pubblici: è questo l'obiettivo del nuovo portale Formazione nazionale appalti, dedicato alla formazione del personale delle centrali di committenza e delle stazioni appaltanti.

Contratti pubblici e formazione del personale: il nuovo portale per la professionalizzazione 

Promosso dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e realizzato con la partecipazione delle tre organizzazioni nazionali di riferimento del settore - ITACA, IFEL e SNA - il portale è finanziato attraverso il Fondo istituito presso il MIMS dall’art. 7, comma 7-bis, della legge n. 120/2020 ed è destinato ad iniziative finalizzate all’aggiornamento professionale del responsabile unico del procedimento (RUP), con il coinvolgimento operativo della Rete degli Osservatori regionali dei contratti pubblici, e la collaborazione di ANAC e CONSIP.

Come riportato all’interno dello stesso portale, nel contesto degli appalti pubblici in ambito europeo e nazionale è particolarmente avvertita l’esigenza di assicurare adeguati livelli di formazione e professionalizzazione delle stazioni appaltanti, a maggior ragione dovendo affrontare le sfide poste dall’applicazione del PNRR. In questo modo si intende fornire al personale delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza un insieme di conoscenze a carattere specialistico, di natura giuridica, economica e merceologica, indispensabili per la corretta applicazione della disciplina sui contratti pubblici.

Le attività e la PNRR Academy

Il programma formativo recepisce quanto previsto dalla Cabina di Regia per il coordinamento della contrattualistica pubblica di cui all’art. 212 del D.Lgs. 50/2016, nella seduta del 3 dicembre 2021, durante la quale è stato approvato il documento sulla “Strategia professionalizzante e piani di formazione in tema di appalti pubblici”, previsto tra gli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (M1C1-71 Riforma 2.1.6).

Il piano contribuisce così al perseguimento dei target previsti per la realizzazione dei progetti finanziati da Next Generation EU, oltre che essere in linea con la Raccomandazione (UE) 2017/1805 della Commissione Europea e a ProcurcompEU. Inoltre, la nuova azione formativa è strettamente correlata al sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti.

Il portale, in particolare, è articolato in quattro diversi percorsi formativi: oltre alla formazione di base, caratterizzata dall’aggiornamento nell’ambito dei contratti pubblici e rivolta a tutti gli operatori del settore, è previsto un aggiornamento specialistico rivolto al personale dei Soggetti Aggregatori e un percorso formativo per la creazione di un sistema di apprendimento e competenze permanente (cd. "formazione dei formatori"); inoltre sono previsti percorsi formativi avanzati (master) da realizzarsi previo avviso pubblico per la scelta delle università e dei percorsi formativi. Da un punto di vista metodologico, la formazione si articola in vari moduli di formazione sia on line che in presenza, privilegiando sistemi di didattica interattiva e di taglio laboratoriale. Sul portale sono inoltre disponibili la documentazione didattica e i video di riferimento.