Covid-19: le regole per l'Italia giallo-arancione

Aggiornata la tabella del Governo sulle attività consentite senza green pass, con green pass "base" e con green pass "rafforzato”

di Redazione tecnica - 27/01/2022
© Riproduzione riservata
Covid-19: le regole per l'Italia giallo-arancione

Sembrerebbe che l’Italia sia giunta al plateau dell’epidemia da Covid-19, registrando ogni giorno lo stesso numero di nuovi casi. Nell’attesa (si spera) di una discesa più sostanziosa della curva dei contagi, il paese si è colorato di giallo-arancione.

Covid-19: le regole in zona gialla e in zona arancione

L'ingresso in zona gialla e in zona arancione è una naturale conseguenza dell’aumento esponenziale dei casi avvenuto da dicembre in poi: questo passaggio determina, di fatto, alcuni cambiamenti in termini di permessi e restrizioni. Il Governo ha quindi aggiornato online la tabella relativa alle attività consentite senza green pass, con green pass "base" e con green pass "rafforzato”

Ricordiamo che per Green Pass base si intende la certificazione verde ottenuta per avvenuta vaccinazione, guarigione o tampone, mentre il Green Pass rafforzato, o super green pass, è quello che viene rilasciato per vaccinazione con tre dosi o per guarigione.

Le nuove disposizioni anti Covid-19

In base alle disposizioni nazionali in vigore per il contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19 e alle ordinanze del Ministro della Salute, da lunedì 24 gennaio si applicano le misure previste:

  • per la zona bianca a Basilicata, Molise e Umbria;
  • per la zona gialla a Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Puglia, Sardegna, Toscana, Veneto e alle Province autonome di Trento e di Bolzano;
  • per la zona arancione a Valle d’Aosta, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia.

Oltre alle misure introdotte da disposizioni nazionali, le Regioni e le Province autonome possono adottare specifiche ulteriori disposizioni restrittive, di carattere locale, comunicate sui canali informativi istituzionali dei singoli enti.

Spostamenti

Lo spostamento è sempre consentito, in qualunque zona, a prescidere dal possesso o meno di un green pass, per le seguenti tipologie di spostamenti:

  • Utilizzo di mezzi di trasporto pubblico non di linea;
  • Spostamenti con mezzo proprio (incluso il noleggio di autovetture fino a 9 posti , a breve o lungo termine , senza conducente) all ’interno del proprio comune;
  • Spostamenti con mezzo proprio (incluso il noleggio di autovetture fino a 9 posti , a breve o lungo termine , senza conducente) verso altri comuni della stessa Regione o verso altre Regioni; unica eccezione, in zona arancione, per chi non possiede green pass, lo spostamento è consentito solo per lavoro , necessità, salute o per servizi non sospesi ma non disponibili nel proprio comune;
  • Trasporto scolastico dedicato esclusivamente ai minori di 12 anni (scuolabus);
  • Trasporto scolastico dedicato , dai 12 anni compiuti.

Non è consentito l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblico o privato di linea per chi non possiede il green pass o per chi ha il green pass base. Unica eccezione, gli spostamenti da/verso le isole minori per motivi di salute o per la frequenza scolastica, consentiti solo a chi ha almeno il green pass base.

Attività lavorativa

L’accesso al luogo di lavoro per i lavoratori pubblici e privati (eccetto per i lavoratori pubblici per i quali vige l’obbligo vaccinale) non è mai consentito, in assenza di green pass. Stessa regola vale per le mense aziendali.

Accesso ad esercizi e uffici

Dal 20 gennaio chi non possiede il green pass base non può accedere, a prescindere dalla zona in cui si trova la Regione, agli esercizi che offrono servizi alla persona.

L’accesso è sempre consentito nel caso di negozi al di fuori dei centri commerciali e nei negozi situati nei centri commerciali nei giorni feriali, esclusi i prefestivi. Se la Regione si trova in zona arancione, non è consentito l’accesso ai negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (eccetto alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi) se si è sprovvisti di green pass o in possesso di green pass base.

Studenti e corsi di formazione

L’accesso è consetito a tutti gli studenti di scuole superiori e istituti tecnici, a prescindere dal possesso o meno di green pass e dal colore della zona. Non è consentito invece l’accesso all’università o a corsi di formazione per chi non ha il green pass base; inoltre, in caso di zona arancione, per potere partecipare in presenza ai corsi di formazione è necessario avere il Super Green Pass.

Strutture sanitarie

Per ogni tipologia di struttura sanitaria, e in ogni tipologia di zona, l'accesso è consentito esclusivamente con tampone negativo o con terza dose di vaccino.

Bar, ristoranti e strutture ricettive

Per la consumazione al banco o al tavolo, a prescindere dal colore della zona, è sempre necessario avere il Super Green Pass. Stessa cosa per gli alloggi nelle strutture ricettive.

Attività sportive e accesso agli spogliatoi

L’attività sportiva all’aperto è sempre consentita; nel caso di palestre e piscine è necessario il Super Green Pass, così come per accedere agli spogliatoi e per gli sport di squadra e di contatto.

Anche nel caso di accesso a impianti e comprensori sciistici bisogna possedere il Green Pass rafforzato.

Attività ed eventi culturali

L’accesso a mostre, musei e altri luoghi della cultura, a spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali (con capienza al 100%) è subordinato al possesso del Green Pass Rafforzato. Al momento non è possibile partecipare a concerti ed eventi assimilati che comportino assembramenti, né consumare cibi e bevande all’interno della sala in cui si svolge l ’evento.

Cerimonie e feste

La partecipazione a cerimonie civili e religiose è sempre consentita, mentre l’accesso alle feste, conseguenti o meno alle cerimonie, è consentito solo a chi ha il Super Green Pass. Feste ed eventi assimilati che comportino assembramenti sono vietati.

Eventi sportivi, convegni e fiere

In tutti questi casi, l’accesso è subordinato al possesso del Super Green Pass, a prescindere dalla zona in cui si trova la Regione.

Tribunali e istituti penitenziari

Difensori, consulenti, periti e altri ausiliari del magistrato estranei alle amministrazioni della giustizia devono avere almeno il Green Pass base, così come è necessario per i colloqui visivi in presenza con i detenuti e gli internati; esso non è necessario per l’accesso nei tribunali delle parti del processo e dei testimoni.

Attività ludiche o ricreative

A prescindere dal colore della zona, è sempre necessario avere il Super Green Pass per accedere a:

  • centri benessere;
  • centri termali (eccezione fatta per attività riabilitative e terapeutiche);
  • parchi tematici e di divertimento;
  • centri culturali, sociali e ricreativi;
  • sale gioco, sale scommesse, bingo e casinò.

Concorsi pubblici

Per partecipare alle prove in presenza di concorsi pubblici bisogna avere almeno il green pass base.

La tabella delle attività è disponibile sul sito del Governo; qui è possibile anche consultare le FAQ sulle restrizioni valide su tutto il territorio nazionale.