Dichiarazione Precompilata: tutte le scadenze del 30 novembre 2022

Ultimo giorno per consegnare il modello redditi web ma non solo: c'è ancora tempo per integrare o correggere il 730 già trasmesso al Fisco

di Redazione tecnica - 29/11/2022
© Riproduzione riservata
Dichiarazione Precompilata: tutte le scadenze del 30 novembre 2022

Scade domani il termine ultimo per la consegna del modello Redditi web relativo alla Precompilata 2022, contenente i dati con la Dichiarazione dei Redditi 2021, ma non solo. Il 30 novembre è anche l'ultimo giorno per integrare o correggere il 730 precedentemente inviato. Vediamo come.

Precompilata 2022, possibile inviare la Dichiarazione dei Redditi

L'Agenzia delle Entrate mette ormai da diversi anni a disposizione dei contribuenti la Dichiarazione dei Redditi Precompilata, che può essere consultata, accettata e inviata con i dati inseriti automaticamente, oppure trasmessa al Fisco dopo avere modificato i campi di interesse specifico, come i redditi di lavoro autonomo, d’impresa e di partecipazione in società di persone.

Quest'anno sono stati oltre 1 miliardo e 200 milioni i dati inseriti automaticamente da AdE e comprendenti informazioni su spese sanitarie, certificazioni uniche, bonifici per ristrutturazioni, spese per ristrutturazioni condominiali, interessi passivi sui mutui, spese universitarie, scolastiche e per asili nido, erogazioni liberali.

Tra le novità di quest'anno, la possibilità di delegare a un familiare o a un’altra persona di fiducia la gestione e la consegna/trasmissione della Dichiarazione. Se la procura è conferita al coniuge o a un parente (o affine) entro il quarto grado, il contribuente rappresentato può inviare il modello anche online, tramite i servizi telematici, o via pec; negli altri casi, occorre conferire la procura presso un ufficio o in caso di patologie, tramite un rappresentante con un’attestazione del medico di base del rappresentato.

I dati della precompilata: consultazione, modifica e integrazione

Per accedere alla dichiarazione precompilata occorre entrare nella propria area riservata sul sito www.agenziaentrate.gov.it con le credenziali SPID, CIE o CNS. In caso di accettazione senza modifiche, non saranno effettuati controlli sulle spese che danno diritto a bonus fiscali; nel caso di modifica, basterà conservare solo i documenti relativi alla parte variata. 

Mentre l’invio del 730 era consentito fino al 30 settembre 2022, la presentazione del modello Redditi web può essere effettuata ancora fino a tutta la giornata di domani.

Non solo: fino al 30 novembre è possibile anche:

  • compilare e trasmettere il modello “Redditi aggiuntivo”, necessario in caso di redditi soggetti a tassazione separata e a imposta sostitutiva, plusvalenze di natura finanziaria o investimenti e attività;
  • compilare e trasmettere il modello “ Redditi correttivo/integrativo”.

In entrambi casi sarà necessario riprendere e modificare il 730 precedentemente trasmesso.

Qualora con la nuova dichiarazione risulti:

  • un credito maggiore o un debito minore, è possibile chiedere la somma a rimborso o in diminuzione dell'imposta dell'anno successivo;
  • un debito maggiore o un credito minore, sarà necessario pagare l'imposta dovuta oltre a interessi e sanzioni.