Dichiarazioni fiscali 2022, AdE aggiorna i modelli

Il Fisco apporta modifiche a modelli e specifiche tecniche per 730, 770, Redditi Pf, Enc, Società di persone e capitali, Irap e Consolidato nazionale mondiale

di Redazione tecnica - 27/04/2022
© Riproduzione riservata
Dichiarazioni fiscali 2022, AdE aggiorna i modelli

Dopo l’approvazione avvenuta con il provvedimento del 31 gennaio 2022, l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato i modelli, le istruzioni e le specifiche dei modelli dichiarativi 2022, ovvero di 730, 770, Reddito Persone Fisiche, Enti non commerciali, Società di persone e Società di capitali, Irap e Consolidato nazionale mondiale.

Modelli dichiarazioni 2022: aggiornamenti dal Fisco

In particolare, nel modello di dichiarazione 730/2022, sono state aggiornate le istruzioni e le relative specifiche tecniche per il Bonus Mobilità, in relazione riferimento a quanto stabilito dal provvedimento del 28 gennaio 2022. L’agevolazione istituita con l’art. 44, comma 1-septies del D.L. n. 34/2020 (cd. Decreto Rilancio) prevede un credito d’imposta per la spesa sostenuta entro il 31 dicembre 2020 per l’acquisto di monopattini elettrici, bici, e-bike e abbonamenti a car sharin. Con la modifica in dichiarazione, il credito può essere utilizzato per il periodo d’imposta 2021 oppure per il periodo d’imposta 2022.

Modifiche anche al Bonus Acqua Potabile, alla luce di quanto disposto dal provvedimento del 31 marzo 2022, con il quale il Fisco ha individuato la percentuale del credito d’imposta effettivamente fruibile per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E290, per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti, di cui all’articolo 1, commi da 1087 a 1089, della legge di bilancio 2021.

Modifiche al modello Redditi PF

Per quanto riguarda il modello Redditi Persone Fisiche e le relative istruzioni, le modifiche hanno recepito le ulteriori cause di esclusione dell’applicabilità degli ISA (indici sintetici di affidabilità fiscale) previste per:

  • contribuenti che hanno subito, nel periodo d’imposta 2021, una diminuzione di almeno il 33% dei ricavi o dei compensi rispetto al periodo d’imposta 2019;
  • soggetti che hanno aperto la partita Iva a partire dal 1° gennaio 2019;
  • soggetti che esercitano in via prevalente le attività economiche contraddistinte da specifici codici attività.

Compilazione 730/2022: differito accesso alla precompilata

Infine, nelle istruzioni per la compilazione del 730/2022 si è tenuto conto della proroga introdotta in sede di conversione del Decreto Legge n. 4/2022, dalla legge n. 25/2022, con cui l’accesso alla dichiarazione precompilata è stato differito al 23 maggio 2022.