Prevenzione incendi sui luoghi di lavoro, il vademecum sui nuovi decreti

INAIL dedica una monografia, realizzata con i Vigili del Fuoco e il CNI, ai tre nuovi decreti sulla valutazione dei rischi di incendio e la gestione della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro

di Redazione tecnica - 15/09/2022
© Riproduzione riservata
Prevenzione incendi sui luoghi di lavoro, il vademecum sui nuovi decreti

È stato pubblicato sul sito dell'INAIL il volume relativo alla Progettazione della Sicurezza Antincendio nei Luoghi di Lavoro, inerente la valutazione dei rischi di incendio e la gestione della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro, che tiene conto dei recenti decreti del Ministro dell’interno con i quali, in applicazione di quanto previsto dal Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro (D. Lgs. n. 81/2008), verrà sostituito il DM del 10 marzo 1998.

Progettazione sicurezza antincendio sul lavoro: a breve in vigore i nuovi decreti

Realizzata da INAIL, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e Consiglio Nazionale degli Ingegneri, la monografia riporta le modalità di applicazione delle nuove disposizioni dettate dai D.M. 1 settembre 2021, (Decreto “Controlli”), D.M. 2 settembre 2021 (Decreto “GSA”) e D.M. 3 settembre 2021 (Decreto “Minicodice”) con indicazioni, di tipo normativo e pratico, per la valutazione dei rischi d’incendio nei luoghi di lavoro oltre all’esame di due casi studio relativi, rispettivamente, ad un luogo di lavoro a basso e non basso rischio d’incendio.

Il documento è così articolato:

  • La prevenzione incendi nei luoghi di lavoro
    • Normativa italiana
    • Risvolti penali
  • Ricadute sulla valutazione dei rischi da parte del Datore di lavoro
    • Il Documento di Valutazione dei Rischi
    • La valutazione dei rischi d’incendio con il d.m. 10 marzo 1998
    • La valutazione dei rischi d’incendio con il d.m. 3 settembre 2021
    • Le (nuove) competenze del RSPP
    • Connessioni con il Codice di prevenzione incendi
  • Richiami salienti nella precedente normativa abrogata
    • d.p.r. 27 aprile 1955, n. 547
    • d.lgs. 19 settembre 1994, n. 626 e s.m.i.
    • d.lgs. 14 agosto 1996, n. 493
    • d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.
  • Il decreto “Controlli” - d.m. 1 settembre 2021
    • Articolato normativo
    • Allegato I
    • Allegato II
    • Circolare esplicativa DCPREV n. 14804 del 6 ottobre 2021
    • Sintesi e commenti
  • Il decreto “GSA” - d.m. 2 settembre 2021
    • Articolato normativo
    • Allegato I
    • Allegato II
    • Allegato III
    • Allegato IV
    • Allegato V
    • Circolare esplicativa DCPREV n. 15472 del 19 ottobre 2021
    • d.m. 28 settembre 2021
    • Sintesi e commenti
  • Il decreto “Minicodice” - d.m. 3 settembre 2021
    • Articolato normativo
    • Allegato I
    • Circolare esplicativa DCPREV n. 16700 del 8 novembre 2021
    • Sintesi e commenti
  • Caso studio - Ufficio a basso rischio di incendio
  • Caso studio - Attività commerciale a rischio di incendio non basso
  • Appendice
  • Bibliografia

La nuova normativa antincendio

In considerazione della rilevante evoluzione normativa che negli ultimi anni ha caratterizzato il settore della prevenzione incendi, soprattutto a seguito dell'emanazione del Codice di Prevenzione incendi (D.M. 3 agosto 2015 "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell'art. 15 del d.lgs. 8 marzo 2006, n. 139"), è stato necessario allineare i contenuti del DM dell’Interno del 10 marzo 1998, recante “Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro”, che ha rappresentato finora il principale strumento normativo per la valutazione dei rischi d’incendio nei luoghi di lavoro, anche per le attività soggette ai controlli del Corpo Nazionale dei Vigili dei Fuoco, sebbene l'art. 3 ne limitasse l'applicazione solo agli allegati II, VI e VII.

Nella pubblicazione si sottolinea come vista la vastità della tematica, l’emanazione di tre distinti decreti risponde alla volontà di semplificarne la lettura e l’applicazione da parte degli utilizzatori e facilitarne la gestione in occasione degli inevitabili aggiornamenti futuri.

Segui lo Speciale Antincendio

Documenti Allegati