Riforma Codice dei contratti: nuovo Governo, nuovo Gruppo di lavoro

Il Capo di Gabinetto del MIMS ha costituito il nuovo gruppo di lavoro per l'esame dello schema di Decreto Legislativo di riforma del Codice dei contratti

di Redazione tecnica - 10/11/2022
© Riproduzione riservata
Riforma Codice dei contratti: nuovo Governo, nuovo Gruppo di lavoro

Con la definizione dello Schema preliminare messo a punto dal Consiglio di Stato e la nomina di Alfredo Storto come capo di gabinetto scelto dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, la riforma del Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016) è entrata ufficialmente nel vivo.

Riforma Codice dei contratti: nuovo gruppo di lavoro

Il primo atto della riforma è arrivato pochi giorni fa con la firma del capo di gabinetto sul decreto che ha costituito un nuovo gruppo di lavoro per l'esame dello schema di decreto legislativo ai sensi dell'art. 1 della Legge n. 78/2022 recante "Delega al Governo in materia di contratti pubblici".

In vista dell'imminente scadenza del termine fissato dalla legge delega e in considerazione degli obiettivi e dalle scadenze fissati dal PNRR, su indicazione del Ministro Matteo Salvini, è stato costituito un gruppo di lavoro di supporto giuridico, amministrativo e tecnico al fine di pervenire alla definizione di uno schema di decreto avente ad oggetto la disciplina dei contratti pubblici con l'ausilio di alte professionalità interne ed esterne alla pubblica amministrazione.

Tale gruppo di lavoro, istituito preso l'Ufficio legislativo del MIMS, prenderà parte ai tavoli interistituzionali e all'attività propedeutica finalizzata alla definizione dello schema di decreto nell'ottica della massima semplificazione e snellimento, in vista dell'imminente esame dello stesso da parte del Consiglio dei Ministri.

La composizione del gruppo di lavoro

Il Gruppo di lavoro coordinato dal Capo dell'ufficio legislativo del MIMS è così composto:

  • Cons. Anna Corrado - Consigliere di Tribunale amministrativo regionale;
  • Ing. Maurizio Michelini - Presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Genova;
  • Ing. Massimo Sessa - Presidente del CSLLPP;
  • Ing. Fulvio Maria Soccodato - ANAS;
  • Dott.ssa Veronica Vecchi - Presidente Società Infrastrutture Milano-Cortina e Associate Professor of Practice alla SDA Bocconi;
  • Avv.ti Paolo Clarizia e Marco Giustiniani.

Non si sa ancora che ruolo avrà lo schema preliminare di Codice dei contratti predisposto da Consiglio di Stato.