FIRMATO DAL MINISTRO IL DECRETO

18/09/2007

2.644 volte
Siiq ai nastri di partenza: il ministro dell'Economia ha firmato il decreto sulle Siiq, le società immobiliari quotate, istituite con l'ultima Finanziaria.
La vigilanza delle nuove società sarebbe stata affidata alla Consob. Le nuove società, che saranno specializzate in particolare nel mercato delle locazioni, godranno di un regime di tassazione agevolata. Il prelievo sarà del 20% e verrà applicato in capo gli investitori.
Il decreto sulle Siiq, firmato dal ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa e in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, prevede che entro la fine dell'anno sia pubblicato a cura dell'Agenzia delle Entrate l'elenco delle società ammesse al regime fiscale privilegiato.
L'elenco dovrebbe poi essere aggiornato con cadenza annuale.

L'imposta agevolata riguarda il portafoglio degli immobili destinati alla locazione. E' al 20% e il prelievo è “a titolo sostitutivo - come si legge nel decreto - dell'imposta sul reddito delle società e dell'imposta regionale sulle attività produttive”.
Nel decreto si distinguono le Siiq, le società immobiliari quotate dalle Siinq (società non quotate in Borsa). In entrambi i casi lo statuto deve prevedere “le regole in materia di investimenti; i limiti alla concentrazione dei rischi all'investimento e di controparte; il limite massimo di leva finanziaria consentito, a livello individuale e di gruppo”.
La vigilanza su questo nuovo tipo di società - si legge sempre nel decreto – “è esercitata dalla Banca d'Italia e dalla Consob nell'ambito dei poteri stabiliti dalle norme vigenti”. .

Fonte: www.demaniore.com
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa