Fotovoltaico e TASI, investimenti virtuosi a San Lorenzo Bellizzi

Quello dei lavori pubblici è risaputo essere un settore in forte crisi non solo economica ma anche e soprattutto d'identità. Chi si relaziona con il pubbli...

02/09/2014
3.695 volte
Fotovoltaico e TASI, investimenti virtuosi a San Lorenzo Bellizzi
Quello dei lavori pubblici è risaputo essere un settore in forte crisi non solo economica ma anche e soprattutto d'identità. Chi si relaziona con il pubblico conosce la miriade di problematiche dovute principalmente all'assenza di professionalità e di fondi. Non parliamo poi del controverso patto di stabilità che costringe i Comuni del nostro Paese a trovare vie alternative per poter offrire dei servizi al cittadino.

Vie alternative che nella quasi totalità dei fatti si traduce in un aumento di tasse al cittadino. Ma non sempre è così. E' la situazione di San Lorenzo Bellizzi, Comune della provincia di Cosenza di poco più di 700 anime che non solo non vuole rinunciare ai servizi resi al cittadino, ma vuole farlo attraverso degli investimenti virtuosi che hanno già portato all'eliminazione della TASI e all'esenzione del pagamento delle tasse per 5 anni per i proprietari degli immobili situati nel centro storico che decideranno di ristrutturare l'abitazione.

Se non attraverso un aumento della pressione fiscale, come avrà fatto il Comune?Molto semplice, 2 anni fa il Comune ha deciso di puntare sull'energia fotovoltaica, acquistando dei terreni nel territorio di Corigliano Calabro, Cassano allo Ionio e Francavilla Marittima dove vigeva l'autorizzazione per la realizzazione di impianti fotovoltaici su serra, e installando 3 impianti per un totale di 13 Mega. Operazione che ha inizio nel 2012 con l'amministrazione guidata dal Sindaco Antonio Cersosimo che in un'intervista ha affermato "Sapendo che i trasferimenti da parte dello Stato subiscono ogni anno continui tagli, gestire aumentando solo la pressione fiscale sarebbe molto più semplice. Invece cercare delle alternative per far incassare e quindi portare il bilancio in una situazione tale da poter avere dei margini per realizzare delle opere e comunque per permettere in cittadini dei benefici fiscale è un fatto importante".

Un plauso, dunque, al Comune di San Lorenzo Bellizzi per aver cercato e trovato vie alternative, con la speranza che anche altri Comuni possano seguire l'esempio di chi ha deciso di non perseguire la strada delle tasse ma quella più virtuosa di un progetto a lungo termine.

A cura di Gabriele Bivona
© Riproduzione riservata