Mobilità e housing a Urbanpromo

23/07/2019

1.114 volte

Urbanpromo, la manifestazione nazionale di riferimento sulla rigenerazione urbana, propone nella gallery di www.urbanpromo.it i progetti che hanno partecipato all’ultima edizione dell’evento. Tra gli argomenti centrali le innovazioni che riguardano la mobilità e le diverse dimensioni dell’housing.

Il Comune di Prato ha presentato il nuovo Programma di Social Housing, che prevede di realizzare nei lotti KK e YY del PdL di iniziativa pubblica “Gello”, di proprietà comunale, di circa 80 alloggi da destinare alla locazione per 15 anni a canoni ridotti e con prezzi di vendita calmierati dopo lo scadere di tale obbligo. A fronte della cessione gratuita dei 2 lotti (valore € 3 milioni) si richiede di offrire, per 15 anni, alloggi ad un canone mensile non superiore ad €. 5,80 al mq di S.U. netta (es.: Bilocale circa € 340 mensili, Trilocale circa € 500 oltre IVA) con prezzo di vendita non superiore a 1.850 € al mq. La procedura di evidenza pubblica comunale ha individuato come Operatore la soc. Investire Sgr. che ha indetto il concorso di progettazione aggiudicato a “Studio tecnico Edilprogetti” e “MDU architetti”. Il progetto vincitore prevede di realizzare 72 alloggi di cui il 50% di circa 50 mq insieme a spazi comuni richiesti dal bando quali spazio polivalente, sala prove e un locale dedicato allo sportello del gestore sociale. Il progetto urbano interessa una piazza, aree a verde pubblico, aree gioco per bambini, un chiosco e uno spazio per cinema in giardino.

L’Agenzia per l’Energia del Friuli Venezia Giulia ha presentato il progetto “Abitare sostenibile”, localizzato nel Comune di Budoia, in provincia di Pordenone, le cui parole chiave sono Passivhaus e cohousing. Lo spunto arriva dal Piano Regolatore, ove le esigenze di espansione urbana sono state coniugate al tema della sostenibilità: se oggi usiamo nuove porzioni di suolo dobbiamo farlo riducendo al minimo il nostro impatto. Da qui la volontà di mettere in evidenza le buone pratiche, attraverso una serie di convegni e un concorso di idee per nuovo insediamento di edilizia sociale per circa 70-100 abitanti nell’area della stazione di Santa Lucia, recentemente interessata dalla riattivazione della linea ferroviaria e dalla greenway pedemontana inclusa nella rete cicloturistica regionale e nazionale. La riqualificazione di un piccolo Comune come quello di Budoia, a carattere residenziale e rurale con circa 2.500 abitanti, deve per forza comprendere azioni per contrastare lo spopolamento, migliorando i servizi esistenti e offrendone di nuovi. Qualità della vita elevata, trasporti efficienti, nuove opportunità di telelavoro e coworking, nuove tecnologie e un’impronta generale fortemente orientata alla sostenibilità, sono attrattori essenziali per valorizzare e rivitalizzare i piccoli centri ricchi di potenzialità, come Budoia.

Infine Marconi Express, l’innovativo sistema di trasporto rapido di massa, elettrico e ad automazione integrale, senza guidatore a bordo che collega, in soli 7 minuti, l’aeroporto alla stazione centrale di bologna, cuore della rete alta velocità italiana. Comodo, veloce e sostenibile grazie alla monorotaia sopraelevata e al sistema fotovoltaico che permette un risparmio del 30% dell’energia, il sistema trasporta 570 passeggeri all’ora per direzione, viaggiando ad una velocità massima di 70km/h su ruote gommate. Il percorso conta di 3 stazioni: il capolinea in aeroporto, il capolinea in stazione FS ed una stazione intermedia baricentrica dove si incrociano i treni e dove ha sede la centrale di controllo e l’area di manutenzione. Le banchine delle tre stazioni sono separate dalla via di corsa da porte di banchina automatiche che si aprono contemporaneamente a quelle del treno al suo arrivo.

Urbanpromo
Urbanpromo
Urbanpromo
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa