Superbonus 110%: si può ricorrere ad un contratto di locazione finanziaria?

19/11/2020

1.467 volte
Superbonus 110%: si può ricorrere ad un contratto di locazione finanziaria?

Superbonus 110%: continuano le risposte dell'Agenzia delle Entrate ai quesiti dei contribuenti che riguardano le detrazioni fiscali del 110% (c.d. Superbonus) previste dal D.L. n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio), convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, per alcuni interventi di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico.

Superbonus 110%: le risposte dell'Agenzia delle Entrate

Quesiti a cui risponde utilizzando il canale delle risposte ad interpello e quello di Fisco Oggi, la rivista telematica dell'Agenzia delle Entrate che, tra le altre cose, ha attivo una rubrica di posta che ha l'obiettivo di mettere a disposizione dei contribuenti uno strumento agile per aiutarli ad orientarsi nella ricerca di soluzioni a tematiche e questioni che hanno già avuto nella normativa, nella prassi e nella giurisprudenza definizione da parte degli organi a ciò deputati.

Superbonus 110% e locazione finanziaria

Nel caso di specie la domanda è stata "Può richiedere il Superbonus 110% un contribuente che per effettuare gli interventi ricorre a un contratto di locazione finanziaria?".

La risposta dell'Agenzia delle Entrate ha richiamato la sua Circolare 24/E dell'8 agosto 2020 che ha già trattato il caso di interventi eseguiti ricorrendo a contratti di locazione finanziaria.

In particolare, in riferimento all’articolo 4, comma 3 del decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 6 agosto 2020 (c.d. Decreto Requisiti tecnici) prevede che nel caso in cui gli interventi siano eseguiti mediante contratti di locazione finanziaria, la detrazione compete all’utilizzatore ed è determinata in base al costo sostenuto dalla società concedente.

Locazione finanziaria: cos'è?

Ricordiamo che un contratto di locazione finanziaria consente l'acquisto di un bene mediante il finanziamento di una banca o un intermediario finanziario che concede l'utilizzo del bene steso per un determinato periodo di tempo e dietro il pagamento di un corrispettivo periodico (canone). Al termine della durata prevista dal contratto di locazione finanziaria, l'utilizzatore potrà decidere di acquistare il bene ad un prezzo prestabilito o eventualmente prorogarne il suo utilizzo a condizioni economiche predeterminate o predeterminabili.

Nel caso, dunque, di un intervento edilizio realizzato mediante un contratto di locazione finanziaria, così come previsto anche per le altre detrazioni fiscali, il superbonus 110% spetta comunque all'utilizzatore sulla base del costo sostenuto dalla società concedente.

Segui lo Speciale Superbonus 110% e resta sempre aggiornato

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa