A Roma: nuovo esempio di efficientamento energetico

Continua l'impegno della Regione Lazio per l'efficientamento degli edifici pubblici. Dopo aver visitato la scuola Alessandro Manzoni, il Presidente Nicola Zi...

15/03/2016
© Riproduzione riservata
A Roma: nuovo esempio di efficientamento energetico

Continua l'impegno della Regione Lazio per l'efficientamento degli edifici pubblici. Dopo aver visitato la scuola Alessandro Manzoni, il Presidente Nicola Zingaretti ha visitato la scuola Elsa Morante di Testaccio, altro esempio di virtuosismo energetico.

Su questa scuola, infatti, la Regione ha investito 484 mila euro per interventi di solare fotovoltaico, solare termico, sostituzione infissi, isolamento termico della copertura, riscaldamento a pavimento ed installazione di pompa di calore con impianto di climatizzazione a tutt’aria, isolamento termico della pareti. Il risparmio complessivo per le casse pubbliche di oltre 37mila euro all’anno con una riduzione annua di CO2 di 11,5 tonnellate.

155 interventi in tutto il Lazio
Gli interventi interessano 75 scuole e asili, 26 strutture sportive, 16 edifici Ater, 16 strutture per servizi sociali, 13 aree verdi, 9 strutture dei consorzi di bonifica. Con questa azione la Regione realizza due importanti obiettivi: la riduzione dei costi di gestione, con un risparmio annuo di 4,1 milioni di euro di spesa pubblica; il miglioramento dei livelli di sostenibilità ambientale, attraverso la riduzione degli sprechi e di emissioni nocive.

Obiettivo 100% di edifici pubblici green
La Regione ha rinnovato anche con i fondi della nuova programmazione 2014-2020 l’iniziativa sull’efficientamento degli edifici pubblici. A novembre è stata lanciata una nuova call per l’efficientamento degli edifici pubblici da 13,2mln di euro, che si è conclusa l’11 gennaio. Sono arrivate ben 440 domande.

Dobbiamo aggredire il problema di fondo: ecco perché abbiamo investito sull'efficienza energetica: non risolveremo da soli il problema inquinamento ma se ognuno fa la sua parte le cose cambiano –ha affermato il presidente, Nicola Zingaretti - questo è importante e dovete essere orgogliosi che la vostra scuola contribuisca ad abbassare l'inquinamento nella città. Anche i pannelli solari sono importanti: si può cambiare, si deve cambiare, e si vive meglio".

A cura di Redazione LavoriPubblici.it