Edilizia scolastica, registrato alla Corte dei Conti il DPCM che sblocca 100 milioni di euro dal Patto di Stabilità

100 milioni di euro per risanare e rinnovare gli edifici scolastici del nostro Paese. E' stato, infatti, registrato alla Corte dei Conti il DPCM n. 1984 che ...

05/08/2015
© Riproduzione riservata
Edilizia scolastica, registrato alla Corte dei Conti il DPCM che sblocca 100 milioni di euro dal Patto di Stabilità
100 milioni di euro per risanare e rinnovare gli edifici scolastici del nostro Paese. E' stato, infatti, registrato alla Corte dei Conti il DPCM n. 1984 che sblocca 100 milioni di euro dal Patto di Stabilità interno per Province e Città Metropolitane, finalizzato ad opere di edilizia scolastica per il biennio 2015- 2016.

Allegato al DPCM c'è l'elenco delle Province e delle Città Metropolitane beneficiarie dell'esclusione dal patto di stabilità interna e i relativi importi per gli anni 2015 e 2016. Per il monitoraggio degli interventi, Province e Città Metropolitane dovranno comunicare periodicamente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri lo stato di avanzamento dei lavori e della spesa, secondo le modalità che saranno definite e comunicate dalla Struttura di Missione per il coordinamento e l'impulso nell'attuazione di interventi di riqualificazione dell'edilizia scolastica.

Il commento di Italia Sicura
Il DPCM da "Un ulteriore impulso che tiene particolarmente in considerazione le scuole superiori che sappiamo essere spesso in situazioni critiche e di sovraffollamento e che permetterà agli Amministratori di realizzare importanti interventi di messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici scolastici. Province e Città metropolitane beneficeranno di 50 milioni di euro per ogni annualità e hanno l'obbligo di comunicare alla Struttura di Missione il monitoraggio dello stato di avanzamento dei lavori secondo le modalità indicate dalla struttura stessa".

A cura di Gabriele Bivona

Documenti Allegati