Emergenza Covid-19: Pubblicato il dPCM 17/05/2020 sulle nuove misure in vigore dal 18 maggio

Le linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive sono riportate nelle schede tecniche contenute nell’allegato 17 al d.P.C.M. 17/05/2020

di Redazione tecnica - 17/05/2020
© Riproduzione riservata
Emergenza Covid-19: Pubblicato il dPCM 17/05/2020 sulle nuove misure in vigore dal 18 maggio

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha firmato il d.P.C.M. 17 maggio 2020 recante le misure per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 in vigore dal 18 maggio e che consente, tra l’altro:

  • la riapertura delle attività produttive in tutto il territorio italiano;
  • i viaggi nella propria regione senza necessità di compilare l’autocertificazione;
  • i viaggi tra Regioni e fuori dai confini regionali a partire dal 3 giugno con l’obbligo della compilazione dell’autocertufucazione;
  • la riapertura di palestre e piscine a partire dal 25 maggio;
  • la ripaertura di cinema, teatri e centri estivi a partire dal 15 giugno;
  • la possibilità di tornare a celebrare collettivamente messe e celebrazioni religiose;
  • la possibilità di tornare a visitare gli amici.

d.P.C.M. 17 maggio 2020

Il d.P.C.M. 17 maggio 2020 è costituito da 11 articoli e dai seguenti 17 allegati:

  • Allegato 1 - Protocollo con la Conferenza Episcopale Italiana circa la ripresa delle celebrazioni con il popolo;
  • Allegato 2 - Protocollo con le Comunità ebraiche italiane;
  • Allegato 3 - Protocollo con le Chiese Protestanti, Evangeliche, Anglicane;
  • Allegato 4 - Protocollo con le Comunità ortodosse;
  • Allegato 5 - Protocollo con le Comunità Induista, Buddista (Unione Buddista e Soka Gakkai), Baha’i e Sikh;
  • Allegato 6 - Protocollo con le Comunità Islamiche;
  • Allegato 7 - Protocollo con la Comunità della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli ultimi giorni;
  • Allegato 8 - Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia. Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza covid-19;
  • Allegato 9 - Spettacoli dal vivo e cinema;
  • Allegato 10 - Criteri per Protocolli di settore elaborati dal Comitato tecnico-scientifico in data 15 maggio 2020;
  • Allegato 11 - Misure per gli esercizi commerciali;
  • Allegato 12 - Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro fra il Governo e le parti sociali;
  • Allegato 13 - Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID-19 nei cantieri;
  • Allegato 14 - Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID-19 nel settore del trasporto e della logistica;
  • Allegato 15 - Linee guida per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del covid-19 in materia di trasporto pubblico;
  • Allegato 16 - Misure igienico sanitarie;
  • Allegato 17- Linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 16 maggio 2020.

Documenti tecnici Inail

Ricordiamo che l’Inail ha, già, pubblicato il documento tecnico sull’analisi di rischioe le misure di contenimento del contagioda SARS-CoV:

Linee guida riapertura attività

Le linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive sono riportate, poi, nelle schede tecniche contenute nell’allegato 17 al d.P.C.M. 17 maggio 2020 ed in particolare le schede tecniche relative a:

  • Ristorazione;
  • Attività turistiche (balneazione);
  • Strutture ricettive;
  • Servizi alla persona (parrucchieri ed estetisti);
  • Commercio al dettaglio;
  • Commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati, fiere e mercatini degli hobbisti);
  • Uffici aperti al pubblico;
  • Piscine;
  • Palestre;
  • Manutenzione del verde;
  • Musei, archivi e biblioteche.

Protocolli, LInee guida e norme regionali

Ricordiamo, per ultimo che, così come disposto all’articolo 1, comma 14 deò decreto.legge 16 maggio 2020, n. 33, le attività economiche, produttive e sociali devono svolgersi nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi, adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali. In assenza di quelli regionali trovano applicazione i protocolli o le linee guida adottati a livello nazionale. Le misure limitative delle attività economiche, produttive e sociali possono essere adottate, nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, con provvedimenti emanati ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020 o dell’articolo 1, comma 16 del d.P.C.M. 17 maggio 2020.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati