Gazzetta Ufficiale: Cofinanziamento Miur interventi sicurezza scolastica

Sulla Gazzetta ufficiale n. 266 del 13 novembre scorso è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca n. 267 de...

22/11/2013
© Riproduzione riservata
Sulla Gazzetta ufficiale n. 266 del 13 novembre scorso è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca n. 267 del 10 ottobre 2013 recante “Procedura di cofinanziamento di interventi di edilizia scolastica e messa in sicurezza delle scuole, in attuazione di quanto disposto dalla direttiva 1° agosto 2013”.
Il finanziamento è destinate a sostenere fino al 50% delle opere che verranno attivate, per importi pari a 6.888.570,00 per scuole dall’infanzia alla secondaria di primo livello; 3.402.762,00 per le scuole secondarie di secondo livello.

Così come disposto all’articolo 1 del provvedimento, i cofinanziamenti sono destinati ad interventi relativi ad immobili di proprietà dei competenti Enti locali adibiti o per la parte adibita a sede di istituzioni scolastiche statali, e sono finalizzati, in particolare:
  • alla bonifica dell'amianto;
  • ad adeguare la sicurezza o l'idoneità igienico sanitaria;
  • al superamento delle barriere architettoniche per il conseguimento del certificato di agibilità
  • al completamento della messa a norma in materia di sicurezza, idoneità igienico sanitaria, superamento barriere architettoniche, urgenti ed indifferibili.
Ciascun Ente locale non puo' richiedere più di due contributi ed il limite massimo di cofinanziamento assegnabile non può superare l'importo di euro 300.000,00 per ogni intervento ammesso al beneficio.

Gli Enti locali sono tenuti a fornire - per ciascuno degli interventi che intendono attivare per le finalità contemplate dal decreto - tutte le attestazioni richieste nel modello A allegato al decreto stesso e la richiesta di contributo deve pervenire al Ministero dell'istruzione, università e ricerca - Dipartimento per la programmazione, Direzione generale per la politica finanziaria e per il bilancio (Viale Trastevere, 76/A - 00153 Roma) - esclusivamente tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: dgbilancio@postacert.istruzione.it, a decorrere dal terzo giorno dalla data di pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale ed entro 30 giorni dalla data di pubblicazione e, quindi, entro il prossimo 13 dicembre.

Il finanziamento è assegnato, fino a concorrenza delle somme rispettivamente disponibili su ciascuno dei capitoli di bilancio sulla base dello stretto ordine cronologico di ricevimento delle relative richieste, come risultante dalla data e dall'orario indicati nella trasmissione di posta certificata. L'elenco degli ammessi al beneficio sarà consultabile sul sito internet del Ministero www.istruzione.it.
I soggetti beneficiari, che hanno regolarmente provveduto, nei termini fissati, agli adempimenti previsti ed in relazione ai quali è stata disposta la conseguente erogazione, entro 30 giorni dalla conclusione di ciascun intervento finanziato, dovranno inviare al Ministero dell'istruzione, università e ricerca apposita relazione conclusiva, sottoscritta dal legale rappresentante, con la quale dovra' essere fornita adeguata attestazione del puntuale utilizzo per le previste finalità dei contributi assegnati, della contabilità finale e dei risultati ottenuti, allegando, infine, il certificato di regolare esecuzione dei lavori vistato dai competenti organi tecnici.

A cura di Gabriele Bivona

Documenti Allegati

Link Correlati

Ministero