Norme Tecniche Costruzioni (NTC), entro ottobre il decreto e la circolare?

Già a luglio erano arrivati i primi segnali, adesso "sembrerebbe" davvero tutto pronto per la pubblicazione delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (NT...

14/09/2017
© Riproduzione riservata
Norme Tecniche Costruzioni (NTC), entro ottobre il decreto e la circolare?

Già a luglio erano arrivati i primi segnali, adesso "sembrerebbe" davvero tutto pronto per la pubblicazione delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC) che avranno il compito di sostituire quelle del 2008, aggiornandole a dei principi che possano prevedere la semplificazione della messa in sicurezza degli edifici esistenti e l'utilizzo di materiali innovativi essenziali in chiave antisismica.

A meno di sorprese dell'ultima ora, le nuove NTC vedranno la luce nel mese di ottobre con la pubblicazione congiunta del decreto ministeriale e della circolare applicativa. Ricordiamo, infatti, che il Ministero dello Sviluppo economico, per conto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, aveva inviato a Bruxelles (vedi nota) il 6 febbraio 2017 il Decreto di aggiornamento delle "Nuove Norme tecniche per le costruzioni" precisando che alla Commissione europea sarebbe spettato il compito di verificare l'impatto delle nuove norme sul mercato dei materiali da costruzione e la conseguente compatibilità con le norme europee sulla concorrenza). Dopo l'OK con piccole riserve della Commissione europea, i prossimi giorni saranno necessari per gli ultimi dettagli che riguardano però solo elementi di natura procedurale con un testo che di fatto sarà identico a quello inviato alla Commissione europea (leggi bozza). La Commissione Europea ha chiesto qualche piccola correzione che, secondo il Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Massimo Sessa, non dovrebbe rappresentare un problema. "Si tratta di correzioni di carattere procedurale - afferma il presidente del CSLP - non c'è nulla che modifichi il merito. In questi giorni sono in corso le correzioni, poi il decreto sarà pronto per la firma del ministro" che conferma quindi delle tempistiche ridotte.

Per quanto riguarda la circolare si attendono gli ultimi due passaggi dinanzi l'assemblea plenaria del Consiglio superiore che sono previsti il 22 settembre e il 20 ottobre. Verosimilmente, se tutto dovesse andare bene (e i dubbi a riguardo sono comunque elevati), decreto e circolare dovrebbero vedere la Gazzetta di fine ottobre. In alternativa, complice il periodo caldo che vede Governo e Parlamento impegnati nella legge di Stabilità e nel Milleproroghe, i tempi potrebbero ulteriormente allungarsi.

Il presidente Sessa conferma, inoltre, la scelta di evitare la pubblicazione a stralci dei due documenti che porterebbe le stesse problematiche già affrontate con le ultime NTC (ricordiamo che il decreto 14 gennaio 2008 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4 febbraio 2008, n. 29, mentre la circolare esplicativa 2 febbraio 2009 n. 617 ha visto la Gazzetta solo il 26 febbraio 2009). "Confermiamo - continua Sessa - la scelta di pubblicare insieme i due documenti. In questo modo gli operatori avranno a disposizione un pacchetto completo di regole da applicare, come non è mai successo prima nel nostro paese. Anche se, ovviamente, il decreto resta il presupposto logico per la circolare".

Per quanto riguarda il processo di approvazione finale Sessa conferma: "Porteremo prima il testo in assemblea, lasciando qualche giorno per eventuali emendamenti. Poi ci sarà il voto finale".

Con ogni probabilità, dopo un processo di revisione cominciato nel 2012 e l'approvazione della prima bozza ufficiale da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLP) del 14 novembre 2014, il settore delle costruzioni dovrebbe avere presto le sue nuove norme tecniche.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it