Sicilia: approvato in commissione il piano casa si potranno ampliare abitazioni bifamiliari

La IV commissione Ambiente e territorio dell'Ars ha approvato ieri mattina il disegno di legge sul ''Piano casa''. A favore hanno votato il PDL Sicilia, l'Mp...

22/01/2010
© Riproduzione riservata
La IV commissione Ambiente e territorio dell'Ars ha approvato ieri mattina il disegno di legge sul ''Piano casa''. A favore hanno votato il PDL Sicilia, l'Mpa e il PD. Contraria l'UDC, assenti i deputati del Pdl ufficiale.
''Il disegno di legge - spiega Fortunato Romano, segretario della IV Commissione - prevede la possibilità di ampliamento per le abitazioni mono e bifamiliari, oltre che la premialità per la demolizione e ricostruzione di fabbricati non idonei sul piano della sicurezza e degli standard igienico-sanitari al di fuori dai centri storici. Prevista inoltre la possibilità di realizzare in deroga parcheggi urbani interrati purché i privati si impegnino a restituirli a verde ai Comuni. Viene introdotta anche la certificazione di rendimento energetico ai fini ambientali per le nuove abitazioni. ''

l provvedimento riguarderà solo le abitazioni mono e bifamiliari mentre è esclusa quella commerciale, artigiana o manifatturiera.
Il Piano prevede i seguenti aumenti di cubatura:
  • del 20% per villette e abitazioni a corpo basso;
  • del 35% per case ed edifici carenti strutturalmente che si vorranno demolire e ricostruire.

Chi utilizzerà il piano casa avrà diritto al dimezzamento degli oneri concessori con la puntualizzazione che gli aumenti di cubatura sono, comunque, vincolati all'esecuzione dei lavori per il contenimento dei consumi energetici, per gli adeguamenti antisismici e la messa a norma degli impianti.
Le Amministrazioni comunali, dopo l'approvazione della legge e la successiva pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Regione, avranno 120 giorni per recepire, ed ulteriormente puntualizzare le norme regolamentari regionali; trascorso infruttuosamente il citato termine le norme regionali entreranno automaticamente in vigore.

L’approvazione del Piano Casa da parte della IV Commissione è stata così commentata dal Governatore regionale Raffaele Lombardo:
'L'approvazione, da parte della commissione territorio dell'Assemblea regionale siciliana, del disegno di legge sul piano casa è una buona notizia per la Sicilia. Si tratta di una norma che certamente darà vita ad un circuito virtuoso di investimenti privati che potranno movimentare l'economia siciliana, nel pieno rispetto di tutte le prescrizioni urbanistiche. Uno stimolo per l'economia siciliana di cui l'isola sente il bisogno'' aggiungendo, anche, che ''E' opportuno ricordare che si tratta di interventi di ampliamento o abbattimento e ricostruzione di edifici già esistenti e non di nuova edilizia''.
''Con questo disegno di legge - aggiunge Lombardo - vogliamo anche tutelare il territorio da cementificazioni selvagge o speculazioni, avendo pensato norme di salvaguardia per evitare che questa opportunità possa trasformarsi in una sorta di nuova sanatoria indiretta. Al contrario la nuova legge permetterà di riqualificare e ammodernare gli edifici della nostra isola dotandoli anche di importanti strumenti antisismici, di sistemi per la biodelizia ed il recupero dell'energia e di impianti di sicurezza di ultima generazione. Sono stati pensati strumenti di salvaguardia per gli edifici che abbiano valore monumentale e per i centri storici''.
''Infine è importante sottolineare - conclude il Presidente della Regione - come siano state previste precise limitazioni anche nelle aree a rischio idrogeologico''.

L'approvazione definitiva della legge che è prevista nei primi 15 giorni del mese di febbraio.

A cura di Paolo Oreto

Link Correlati

Piano casa