Bonus facciate, ecobonus e bonus casa: saranno prorogati?

Le agevolazioni fiscali di cui si prospetta una proroga nella nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza (DEF)

di Redazione tecnica - 05/10/2021
© Riproduzione riservata
Bonus facciate, ecobonus e bonus casa: saranno prorogati?

Negli ultimi giorni si è tornati a parlare di proroga per il superbonus 110%. Il Consiglio dei Ministri ha recentemente approvato la nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza (NDEF) nel quale si sono aperti ampi spiragli alla possibilità di un nuovo orizzonte temporale per le detrazioni fiscali del 110% previste dal Decreto Rilancio.

Superbonus 110%: la proroga

E, in fondo, c'era da immaginarselo visto che solo negli ultimi mesi si sta cominciando davvero ad utilizzare questa detrazione per i soggetti beneficiari principali per cui era stata pensata: i condomini e gli edifici plurifamiliari.

Ma, siamo certi di questa proroga? in realtà, per avere le idee più chiare occorrerà attendere qualche settimana, almeno quando comincerà a circolare la prima delle tante bozze del disegno di legge di Bilancio 2022. Fino a quel momento possiamo fare solo delle ipotesi.

Per farle è opportuno riordinare alcune dichiarazioni del Premier Mario Draghi e unirle a quanto riportato nella nota di aggiornamento al DEF. Lo scorso aprile il Presidente del Consiglio, presentando il PNRR al Parlamento, ha confermato l'impegno del Governo a prevedere all'interno del prossimo disegno di legge di Bilancio 2022 una proroga al 2023 per l'ecobonus tenendo conto dei dati relativi alla sua applicazione nel 2021, con riguardo agli effetti finanziari, alla natura degli interventi realizzati e al conseguimento degli obiettivi di risparmio energetico e di sicurezza degli edifici.

Mentre, all'interno della NDEF viene scritto:

  • "Gli indicatori congiunturali tracciano segnali positivi per i prossimi mesi, anche per via dei notevoli incentivi fiscali a supporto del settore e dell’efficientamento energetico e antisismico degli edifici";
  • "Sarà previsto il prolungamento di diverse misure di rilievo economico e sociale, fra cui il Fondo di Garanzia per le PMI e gli incentivi all’efficientamento energetico degli edifici e agli investimenti innovativi".

Sembrerebbe, dunque, che l'attenzione del Governo si sia concentrata sul superbonus 110%, con una netta prevalenza verso le norme legate alla riqualificazione energetica (come se il rischio sismico sia solo un argomento marginale).

Bonus facciate, ecobonus e bonus casa: a quando la proroga?

Ma in edilizia non esiste solo il superbonus 110%. Professionisti, imprese e contribuente lo sanno molto bene. Prima dell'avvento del bonus più chiacchierato d'Italia, l'edilizia è stata sorretta da altre detrazioni fiscali, come il bonus facciate (in vigore dall'inizio del 2020), l'ecobonus e il bonus casa (ristrutturazioni edilizie). Detrazioni che, come confermato dal CRESME, hanno rappresentato il vero motore dell'edilizia che ha cominciato ad incepparsi proprio a seguito della nascita delle detrazioni fiscali del 110%.

Ricordiamo, infatti, che a causa dello strumento legislativo scelto per il superbonus e delle complessità che ormai in parte dovrebbero essere state risolte, il comparto delle costruzioni è stato vittima inconsapevole di una normativa inizialmente poco pronta che ha ingessato il settore.

A questo punto la domanda è semplice: cosa ne sarà degli altri bonus fiscali in scadenza?

Ricordiamo che le detrazioni fiscali per il recupero edilizio e la riqualificazione energetica hanno avuto un decennio pieno di consolidamento tra il 1998 e il 2007, con proroghe nel corso degli anni e modifiche che hanno inciso su aliquote, limiti massimi di spesa e categorie di interventi agevolabili. Con le leggi di bilancio 2017, 2018, 2019, 2020 e 2021 abbiamo poi assistito a proroghe annuali e alla nascita di strumenti fiscali tra cui sismabonus, bonus facciate, bonus verde e, appunto, il superbonus 110%.

Ma, come è possibile rilevare nell'infografica messa a punto da Enea, la situazione delle detrazioni fiscali in edilizia vede ad oggi le seguenti scadenze:

Detrazione Aliquota Scadenza
Bonus verde
36%
31/12/2021
Bonus casa
36%
strutturale
Bonus casa
50%
31/12/2021
Ecobonus
50/65%
31/12/2021
Sismabonus
50%/70/75/80/82%
31/12/2021
Bonus facciate
90%
31/12/2021

Al momento non una parola è stata inserita nel NDEF e le uniche considerazioni che è possibile fare riguardano solo le pressioni che il Parlamento riceverà dai principali stakeholder che si faranno certamente promotori affinché queste detrazioni fiscali possano continuare ad esistere almeno per un altro anno

Bonus facciate, ecobonus e bonus casa: altra ipotesi

Altra ipotesi, di cui si è parlato tanto nei mesi scorsi, è la possibilità che Governo e Parlamento decidano di mettere mano all'intricata selva di detrazioni fiscali, prevedendo un'unica aliquota al 75% e una riorganizzazione di tutto ciò che riguarda beneficiari, requisiti, adempimenti.

Ma al momento questa è solo una remota ipotesi su cui non è possibile fare alcun commento.