ENEA forma la Difesa su efficienza e sostenibilità

Sottoscritto un accordo di collaborazione per il programma di formazione in ambito energetico e ambientale

di Redazione tecnica - 30/09/2021
© Riproduzione riservata
ENEA forma la Difesa su efficienza e sostenibilità

Le Infrastrutture della Difesa puntano al modello degli “smart military district” e siglano un accordo con ENEA per l’attuazione del programma di formazione in ambito energetico e ambientale: l’obiettivo è quello di creare competenze specialistiche e rafforzare le capacità tecniche tra il personale della Difesa, soprattutto nel campo dell’efficienza energetica.

L’accordo, firmato da Ilaria Bertini, direttrice del Dipartimento ENEA Unità Efficienza Energetica, e dal Generale B. Michele Caccamo, direttore della “Task Force DIFESA per la valorizzazione immobili, l’energia e l’ambiente”, fa parte del protocollo d’intesa siglato lo scorso febbraio per il rinnovamento delle infrastrutture della Difesa secondo appunto il modello degli “smart military district”.

L’accordo tra Enea e Ministero della Difesa

In base all’accordo, tecnici ENEA forniranno:

  • una formazione di base, comprensiva degli elementi fondamentali dell’energy management e della diagnosi energetica al personale del Ministero impegnato nella gestione della logistica degli immobili e nell’approvvigionamento dei beni e dei servizi;
  • una formazione di livello più avanzato destinata agli energy manager, che svolgono un ruolo chiave per il controllo dei consumi e la diffusione di buone pratiche di risparmio energetico nelle strutture energivore sia pubbliche che private;
  • una terza tipologia di corso riservata al personale della Difesa preposto alla formazione degli energy manager.

ENEA: uso consapevole delle risorse in ambito pubblico

Nell’ambito delle attività della “Task Force per la valorizzazione immobili, l’energia e l’ambiente”, ENEA e Ministero della Difesa hanno già collaborato alla riqualificazione energetica del Policlinico Militare del Celio a Roma, oltre ai corsi di energy management.

Come sottolineato dalla direttrice Ilaria Bertini, la collaborazione tra ENEA e Ministero della Difesa è un’importante occasione per favorire l’affermazione di una cultura dell’energia fondata sul rispetto dell’ambiente e su un uso consapevole delle risorse in uno degli ambiti più importanti del settore pubblico, in coerenza con gli indirizzi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e con il ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica, impegnata in campagne di formazione e informazione a supporto della pubblica amministrazione, dei tecnici e dei cittadini.

Tag: