Il Sismabonus 110% nei centri storici

Un webinar gratuito di Ingegneria Sismica Italiana approfondisce l’argomento dell’applicazione del sismabonus 110% nei centri storici

di Redazione tecnica - 16/07/2021
© Riproduzione riservata
Il Sismabonus 110% nei centri storici

Sismabonus 110% e centri storici hanno tenuta alta l’attenzione dei tecnici, soprattutto alla luce di una recente risposta dell’Agenzia delle Entrate sulla quale è ragionato parecchio.

Sismabonus e Agenzia delle Entrate

Nella risposta ad un interpello, l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che il sismabonus (ordinario e al 110%) è stato previsto dall'art. 16, commi da 1-bis a 1-septies, del D.L. n. 63/2013, che a sua volta fa riferimento all'art. 16-bis, comma 1, lettera i) del DPR n. 917/1986 per il quale la detrazione fiscale si applica agli interventi:

"relativi all'adozione di misure antisismiche con particolare riguardo all'esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, in particolare sulle parti strutturali, per la redazione della documentazione obbligatoria atta a comprovare la sicurezza statica del patrimonio edilizio, nonché per la realizzazione degli interventi necessari al rilascio della suddetta documentazione. Gli interventi relativi all'adozione di misure antisismiche e all'esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica devono essere realizzati sulle parti strutturali degli edifici o complessi di edifici collegati strutturalmente e comprendere interi edifici e, ove riguardino i centri storici, devono essere eseguiti sulla base di progetti unitari e non su singole unità immobiliari".

Nei centri storici, dunque, occorre fare riferimento a “progetti unitari” di cui però non si conoscono maggiori dettagli.

Il Webinar ISI-ANCE

Di questo se ne parlerà durante il webinar del 22 luglio 2021 ( ore 10.30 alle 12.00) organizzato dall’Associazione Ingegneria Sismica Italiana (ISI) in collaborazione con l’Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE) al fine di approfondire l’argomento controverso dell’applicazione del sismabonus 110% nei centri storici, con riferimento anche ai più recenti pareri dell’Agenzia delle entrate e alle criticità emerse.

Gli edifici in aggregato, tipici dei centri storici, devono essere soggetti a valutazioni tecniche approfondite in caso d’intervento alle strutture. Per fruire dei bonus fiscali su tali interventi, è necessario prestare particolare attenzione, in quanto il massimale di spesa si calcola sulla singola unità immobiliare ma le valutazioni tecniche vanno svolte sull’intera unità strutturale. Il webinar approfondirà i concetti di unità immobiliare e unità strutturale, auspicando una maggiore chiarezza tra la parte fiscale e la parte tecnica nell’applicazione del sismabonus 110%.

Per la registrazione all’evento clicca qui.

Interventi

Relatore: dott. Marco Zandonà – Direttore politiche fiscali ANCE
Recenti pareri dell’Agenzia delle entrate e possibili criticità

Relatore: Ing. Andrea Barocci – Presidente dell’Associazione ISI
Concetti di unità immobiliare, unità strutturale, aggregato e unità minima d'intervento, con riferimento alle normative tecniche nazionali

Relatore: Ing. Corrado Prandi – Professionista e coordinatore del gruppo di lavoro “Edifici Storici” di ISI
Esempio applicativo di miglioramento sismico in un fabbricato storico in aggregato

A CHI È RIVOLTO: Tecnici interessati all’argomento

Evento Webinar Online con la Piattaforma GoToWebinar

L’evento è gratuito e aperto a tutti. Il webinar non riconosce crediti formativi professionali.

Le prime 500 persone che si collegheranno al webinar potranno seguirlo in diretta.

A tutti gli iscritti al webinar verrà inviato il link al video.