Superbonus 110% e bonus edilizi: il 7 marzo 2022 riapre la piattaforma di Poste Italiane

Poste Italiane ha comunicato che il 7 marzo 2022 riaprirà la piattaforma che consente la cessione dei crediti fiscali maturati dagli interventi di superbonus 110% e altri bonus edilizi

di Redazione tecnica - 01/03/2022
© Riproduzione riservata
Superbonus 110% e bonus edilizi: il 7 marzo 2022 riapre la piattaforma di Poste Italiane

Lunedì 7 marzo 2022 riaprirà la piattaforma di Poste Italiane per l'acquisto dei crediti edilizi ceduti ai sensi dell'art. 121 del Decreto Legge n. 34/2020 (Decreto Rilancio).

Superbonus 110% e bonus edilizi: riapre la piattaforma di Poste Italiane

Lo ha comunicato l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, Matteo Del Fante, nel corso di un'intervista al TG Poste del 28 febbraio 2022. Una notizia che fa seguito alla decisione del Gruppo Poste Italiane di sospendere l'acquisizione dei crediti fiscali maturati per gli interventi di superbonus 110%, bonus facciate e gli altri bonus edilizi previsti all'art. 121, comma 2 del Decreto Rilancio.

Ricordiamo che la decisione di bloccare la piattaforma di Poste Italiane per la cessione dei crediti edilizi era nata a seguito della pubblicazione ed entrata in vigore del Decreto Legge n. 4/2022 (art. 28) che aveva eliminato il meccanismo di cessione multipla delle detrazioni fiscali.

Il blocco della cessione multipla ha avuto come principale effetto quello di bloccare alcuni dei player impegnati nell'ultimo biennio nell'acquisizione dei crediti edilizi, tra i quali Cassa Depositi e Prestiti e proprio Poste Italiane.

Superbonus 110% e bonus edilizi: le modifiche post D.L. n. 13/2022

Con le ultime modifiche arrivate dal Decreto Legge n. 13/2022, che ha abrogato l'art. 28, comma 1 del D.L. n. 4/2022 (Sostegni-ter) è arrivata pronta la reazione di Poste Italiane che ha informato della prossima riapertura della piattaforma di cessione.

A seguito delle ultime modifiche di cui al D.L. n. 13/2022, infatti, dopo lo sconto in fattura o la prima cessione del credito, saranno consentite ulteriori 2 cessioni ma solo all'interno del circuito finaziario.

Il commento

Una decisione quella di Poste Italiane che è stata accolta favorevolmente da Riccardo Fraccaro (M5S) ovvero uno dei padri fondatori del superbonus e del meccanismo di cessione del credito dal quale è nata una vera e propria moneta digitale facilmente scambiabile nel mercato.

"Un'ottima notizia arriva da Poste Italiane - rileva il deputato Fraccaro - da lunedì prossimo, 7 marzo, sarà di nuovo attivo il servizio di cessione dei crediti di imposta per i lavori di natura edilizia. Dopo mesi di incertezze dovute ai diversi cambiamenti effettuati dal governo e a cui Poste Italiane si era dovuta adeguare, finalmente imprese e cittadini possono tirare un sospiro di sollievo e riprendere a usufruire di un servizio che permette anche a chi non ha grande capienza fiscale di poter usufruire delle agevolazioni del Superbonus. Anche quest'ultimo inciampo è stato superato, ora il Governo ascolti il Parlamento e gli operatori del settore che chiedono l'annullamento della soglia intermedia del 30% dei lavori a fine giugno e più tempo per terminare i lavori, superando l’attuale termine del 31 dicembre".